ingredienti
  • Tuorli 180 gr • 63 kcal
  • Farina 00 80 gr • 750 kcal
  • Zucchero 430 gr • 750 kcal
  • Latte 1 litro • 750 kcal
  • Baccello di vaniglia 1/2 • 79 kcal
  • Cacao amaro in polvere 30 gr
  • Savoiardi q.b. • 391 kcal
  • Per la bagna
  • Acqua 170 gr • 21 kcal
  • Zucchero 80 gr • 750 kcal
  • Liquore Alchermes 250 ml
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa inglese è un dolce al cucchiaio tipico della tradizione italiana, composto da strati di crema pasticcera e al cacao, intervallati da savoiardi o pan di Spagna, e inzuppati nell'Alchermes. Un dolce morbido e goloso diffuso principalmente nelle regioni del centro Italia: Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio e Marche, con diverse variazioni in ogni regione. Ecco come preparare passo passo questo dolce a base di latte, savoiardi, cacao e Alchermes davvero irresistibile.

La zuppa inglese ha origini incerte: secondo la tesi più accreditata, sarebbe nata nel Cinquecento alla corte Estense rielaborando la ricetta del trifle, un dolce inglese di pasta lievitata. Nella versione rielaborata, il pan di Spagna sostituì la pasta lievitata all'inglese, la crema pasticcera sostituì la panna e, nel tempo, furono aggiunti ingredienti colorati come l'Alchermes, dal sapore dolce e dal colore rosso, nel quale veniva inzuppato il pan di Spagna. Fu aggiunto anche il cacao, così da realizzare un contrasto con la crema pasticceria, oppure veniva utilizzato del budino al cioccolato. Un tempo si realizzava con biscotti e avanzi di torte secche, e il liquore serviva proprio ad ammorbidire il tutto. Nell'Ottocento la zuppa inglese appare nelle città di Bologna e Ferrara, realizzata con la ricetta che conosciamo oggi.

Come preparare la zuppa inglese

Mettete in una ciotola i tuorli con 350 gr di zucchero (1) e lavorateli con una frusta elettrica. Aggiungete man mano la farina setacciata e mescolate. Fate bollire il latte in un pentolino (2) aggiungendo il baccello di vaniglia aperto a metà. (3) Filtrate il latte sulla crema realizzata con tuorli, zucchero e farina e mescolate velocemente.

Rimettete il pentolino sul fuoco e continuate ad amalgamare a fuoco lento, fino ad ottenere la classica consistenza della crema pasticcera (4) Una volta pronta, dividete la crema in due ciotole e, in una, spolverate un po' di zucchero, così da evitare la formazione della pellicola in superficie. Nell'altra, setacciate il cacao e mescolate per ottenere una crema al cioccolato. Realizzate uno sciroppo portando a bollore l'acqua con lo zucchero. Spegnete e aggiungete l'Alchermes e mescolate. (5) Immergete velocemente i savoiardi nel liquore così da colorarli, ma senza inzupparli troppo. Realizzate il primo strato con i savoiardi.(6)

Coprite con uno strato di crema pasticcera. Inzuppate i savoiardi e disponeteli in modo perpendicolare rispetto ai precedenti. Aggiungete uno strato di crema al cioccolato e continuate fino a terminare gli ingredienti lasciando per ultimi i savoiardi inzuppati. Coprite con la pellicola e lasciate raffreddare la zuppa inglese in frigo per almeno 2 ore.

Consigli

Prima di servire, farcite la zuppa inglese con panna montata, scaglie di cioccolato o come più vi piace.

In passato, per inzuppare il pan di Spagna, che era la base della zuppa inglese, oltre all'Alchermes venivano utilizzati anche il rosolio oppure il marsala. Potete quindi utilizzarli in sostituzione per bagnare i vostri savoiardi.

La zuppa inglese, considerata un antenato del tiramisù, è un dolce molto caratteristico soprattutto per il suo colore vivo: per questo è consigliabile prepararlo in contenitori in vetro. Chi preferisce potrà realizzare anche delle monoporzioni in bicchieri o coppe di vetro.

Conservazione

Potete conservare la zuppa inglese in frigorifero per 2 giorni coperta con pellicola trasparente.