ingredienti
  • Cipolla bianca 500 gr • 661 kcal
  • Burro 50 gr • 750 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 3-4 cucchiai • 79 kcal
  • Zucchero 1 cucchiaino • 600 kcal
  • Farina 00 20 gr setacciata • 600 kcal
  • Brodo di manzo 1 litro • 661 kcal
  • Sale q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Gruyère 100 gr grattugiato
  • Baguette 12 fette
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa gratinata di cipolle è un primo piatto completo e sostanzioso. La versione più conosciuta è sicuramente la Soupe à l'oignon o Soupe Gratinée à l'Oignon, tipica della cucina francese, un piatto raffinato preparato in tutti i migliori ristoranti di Francia. Una ricetta perfetta per le serate invernali, un piatto povero da preparare con pochi e semplici ingredienti: cipolle, burro e brodo di manzo, a cui aggiungere crostoni di pane croccante cosparsi di formaggio gruyère o emmenthal, il tutto ripassato in forno e gratinato per alcuni minuti. Ecco come prepararla.

Come preparare la zuppa di cipolle gratinata

In un tegame mettete il burro con 3 cucchiai di olio e le cipolle tagliate sottili. Fate cuocere per una decina di minuti, aggiungete poi un cucchiaino di zucchero e cuocere a fuoco medio, fino a quando la cipolla comincerà a sudare senza perdere il suo colore. Non appena diventerà bionda, aggiungete un po' di farina setacciata e mescolate per pochi minuti. Unite ora il brodo di carne e lasciate sobollire per mezz'ora a fuoco medio, unendo il brodo all'occorrenza. Non appena la zuppa sarà pronta, aggiungete sale e pepe e versate in un contenitore da forno oppure in quattro piccoli contenitori, per realizzare delle monoporzioni. Affettate il pane, oppure una baguette e abbrustolitelo. Sistemate poi le fette sulla zuppa di cipolle e aggiungete il gruyère grattugiato. Fate cuocere in forno già caldo a 250° fino a quando non si formerà sulla zuppa una leggera crosticina dorata: ci vorranno circa 10 minuti. La vostra zuppa di cipolle gratinata è pronta per essere servita ben calda.

Consigli

Utilizzate preferibilmente cipolle bianche o dorate, ma potete scegliere anche quelle rosse. Ad ogni modo le cipolle dovranno essere cotte per lungo tempo, affinchè diventino tenere e morbide: importante però non farle scurire in nessun punto, durante la cottura in padella.

Per rendere la zuppa di cipolle gratinata più ricca, potete sfumare le cipolle con 1/2 bicchiere di vino bianco o di brandy.

Per la preparazione di questa ricetta il formaggio ideale è il gruyère, dalla pasta compatta simile alla fontina, ma dal sapore più intendo e leggermente piccante. Potete però utilizzare anche l'emmenthal, lo sbrinz oppure il parmigiano grattugiato.

Se preferite le zuppe più vellutate, non appena la cipolla sarà cotta, versatene metà nel mixer e frullatela fino a realizzare una crema. Versatela poi sul fondo dei contenitori da forno, prima di aggiungere il resto delle cipolle stufate, e proseguite come da ricetta.

Conservazione

Il consiglio è di consumare subito la zuppa gratinata di cipolle, potete però conservarla in frigo per 1 giorno all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.