ingredienti
  • Cipolla bianca 500 gr • 661 kcal
  • Brodo di carne 2 litri • 661 kcal
  • Farina 00 2 cucchiai • 750 kcal
  • Zucchero 1 cucchiaino • 750 kcal
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 21 kcal
  • Burro 1 noce • 750 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 21 kcal
  • Fette di pane 4
  • Groviera 50 gr grattugiato • 413 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa di cipolle è una preparazione tipica della cucina francese: la parigina "soupe à l'oignon". Un piatto famoso però in tutto in mondo, soprattutto perché si tratta di una pietanza povera realizzata con pochi e semplici ingredienti: cipolle bianche o dorate, brodo, burro e farina, servita poi in cocotte individuali con fette di pane casereccio e formaggio groviera grattugiato, e gratinata in forno. La zuppa di cipolle è un primo piatto caldo e saporito: un vero e proprio comfort food.

Pare che la zuppa di cipolle fosse una ricetta toscana del Cinquecento, consumata con fette di pane toscano abbrustolito. Fu poi Caterina de' Medici che portò questa squisitezza in Francia quando sposò, nel 1553, Enrico II d'Orlèans, re di Francia. Da allora è diventata la rinomata soup à l'oignon, un piatto raffinato preparato nei migliori ristoranti francesi: si racconta che la zuppa di cipolle si mangiasse nei bistrot vicino ai mercati generale (Halles), all'alba dopo una notte di festa. Ecco come prepararla a casa in pochi e semplici passaggi.

Come preparare la zuppa di cipolle

Affettate sottilmente le cipolla e fatele stufare in una casseruola con olio e burro a fuoco lento per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Non appena saranno diventate trasparenti aggiungete farina e zucchero e amalgamate per un paio di minuti, o fino a quando la farina non prenderà colore. Sfumate con il vino bianco e, non appena sarà evaporato del tutto, aggiungete il brodo di carne caldo, salate, pepate e coprite con il coperchio, proseguendo la cottura a fuoco lento per circa un'ora e mescolando di tanto in tanto.

Versate la zuppa in cocotte individuali di coccio o di ceramica, adagiateci sopra le fette di pane casereccio, spolverate con il formaggio groviera grattugiato e passatele sotto al grill fino a quando il formaggio non sarà sciolto. Servite la zuppa di cipolle ben calda con un filo d'olio e una spolverata di pepe.

Consigli

Per una cottura perfetta delle cipolle bisogna farle stufare lentamente fino a quando non avranno assunto una colorazione quasi trasparente e, solo in quel momento, bisognerà aggiungere il brodo: in questo modo la cipolla non risulterà lessata.

Per rendere la zuppa di cipolle più gustose potete aggiungere timo e alloro, dopo aver versato nel tegame il brodo.

La ricetta originale della zuppa di cipolle prevede l'utilizzo del brodo di carne, ma potete sostituirlo anche con il brodo vegetale, nella stessa quantità.

Per la preparazione della zuppa di cipolle utilizzate il formaggio Gruyère. In alternativa potete utilizzare l'emmentaler o il parmigiano grattugiato.

Per pulire le cipolle senza "piangere" tagliatele in orizzontale e lasciatele in acqua fredda per 10 minuti, prima di tagliarle a fettine. Eliminate poi la parte centrale che potrebbe risultare indigesta. Per questa preparazione utilizzate preferibilmente cipolle bianche o dorate.

Varianti

Sono diverse le varianti che potete realizzare partendo da questa ricetta. La ricetta più conosciuta è la zuppa di cipolle alla francese, la soup à l'oignon: fate sciogliere in un tegame 50 gr di burro e aggiungete poi 2 chili di cipolle tritate, potete utilizzare quelle bianche o ramate. Fatele stufare a fiamma bassa per circa 20 minuti. Non appena le cipolle saranno morbide aggiungete 30 gr di farina e mescolate bene. Sfumate con un dito di vino bianco, aggiungete 1 litro di brodo, sale, pepe e fate cuocere per 10 minuti. Sistemate le fette di pane sul fondo di una pirofila da forno, coprite con formaggio grattugiato, versateci sopra la zuppa, aggiungere altro formaggio e cuocete in forno a 200° per 10 minuti.

Altra variante è la zuppa di cipolle alla napoletana con guanciale e pomodorini. Fate soffriggere in un tegame l'olio con uno spicchio d'aglio, aggiungete poi 100 gr di guanciale tagliato a pezzetti e fatelo dorare. Aggiungete 400 gr di cipolle tritate finemente, fatele imbiondire e sfumate con un po' di vino bianco. Aggiungete due dita di acqua e fate stufare le cipolle a fuoco lento e con il coperchio. Aggiungete 5 pomodorini tagliati a metà, salate e fate cuocere per pochi minuti. Aggiungete poi altra acqua calda e 4 uova: fatele cuocere come se fossero uova in camicia. Non appena le uova saranno cotte, la vostra zuppa di cipolle alla napoletana è pronta per essere servita con crostini di pane.

In alternativa potete realizzare la zuppa di cipolle con uova. Per prepararla affettate sottilmente 350 gr di cipolle e rosolatele in un tegame con l'olio fino a quando non saranno dorate. Unite 400 ml di acqua, sale, 4 foglie di alloro e 8 pomodorini. Fate sobollire per pochi minuti, aggiungete 4 uova e lasciatele cuocere fino a quando l'albume non si sarà solidificato. Mettete del pane raffermo tagliato a pezzeti sul fondo del piatto, aggiungete un filo d'olio e versateci sopra la zuppa calda, servendola con una spolverata di pepe e parmigiano grattugiato.

Conservazione

È preferibile consumare subito la zuppa di cipolle. Potete però conservarla in frigorifero per un giorno al massimo all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.