ingredienti
  • Cavolo nero 500 gr
  • Fagioli cannellini 250 gr già bolliti
  • Sedano 1/2 costa
  • Porro 1
  • Carota 1
  • Patate 1 • 93 kcal
  • Brodo vegetale 300 ml • 11 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 270 kcal
  • Sale marino q.b. • 1 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa di cavolo nero è un primo piatto invernale, una pietanza povera tipica della Toscana, realizzata con ingredienti semplici: cavolo nero, patata e fagioli cannellini, cotti nel brodo vegetale e insaporiti con un trito di sedano, porri e carote, da servire con pane caldo casareccio o crostini. I fagioli cannellini sono l'abbinamento ideale in quanto contrastano, con la loro dolcezza, il sapore vivace del cavolo nero. Ne esistono però diverse versioni, ad esempio con l'aggiunta del pomodoro, di ceci o con la cipolla al posto dei porri: il risultato finale è comunque sempre gustoso e genuino. Ecco come preparare questa zuppa rustica e sana per scaldare le giornate invernali.

Come preparare la zuppa di cavolo nero.

Pulite tutte le verdure e cominciate a tagliare le carote a pezzetti, tritate il sedano, tagliate il porro a fette e dividete a metà le foglie di cavolo nero. Scaldate l'olio in una pentola e versateci dentro prima il porro, da far rosolare per pochi minuti e poi il trito di verdure.(1) Fate stufare per 5 minuti e aggiungete il cavolo nero, mescolate gli ingredienti e unite poi la patata tagliata a cubetti. A questo punto aggiungete il brodo caldo e lasciate cuocere per un quarto d'ora. Infine unite i fagioli già lessati o precotti, aggiungete il sale e continuate la cottura per altri 5 minuti.(2) Una volta pronta versatela nei piatti e servitela subito accompagnata da fette di pane caldo o adagiandola sui crostini. La vostra zuppa di cavolo nero è pronta per essere gustata.(3)

Consigli.

Per velocizzare i tempi utilizzate i fagioli cannellini già lessati nel barattolo di vetro: vi basterà scolarli e sciacquarli. Se invece preferite i fagioli secchi, lasciateli in ammollo tutta la notte e poi lessateli. Potete poi utilizzare l'acqua di cottura per cuocere la zuppa, in sostituzione al brodo vegetale.

Per donare un sapore piccante alla vostra zuppa di cavolo nero potete aggiungere del peperoncino. Se invece volete renderla più aromatica unite agli ingredienti anche 1 rametto di timo e di rosmarino.

Al posto del porro potete utilizzare la cipolla bianca o rossa oppure due spicchi d'aglio.

Come conservare la zuppa di cavolo nero.

Potete conservare la zuppa di cavolo nero in frigo per 2 giorni al massimo all'interno di un contenitore ermetico. Prima di servirla riscaldatela in pentola o nel forno a microonde.