ingredienti
  • Vodka 5,5 cl • 231 kcal
  • Vermut dry 1,5 cl
  • Scorza di limone 1 • 750 kcal
  • Cubetti di ghiaccio
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il Vodka Martini, conosciuto anche come Vodkatini, è un cocktail a base di Vodka e Vermut dry. Un drink molto amato da grandi scrittori come Ernest Hemingway e Francis Scott Fitzgerald, ma che deve la sua fama a James Bond: nei film della serie 007, infatti, ordina spesso un Vodka Martini agitato e non mescolato. Si tratta di un cocktail pre-dinner, quindi ideale per l'aperitivo, da servire con la scorza di limone, che dona aroma e profumo al drink. Anche se sembra un cocktail molto semplice da preparare, richiede un perfetto equilibrio tra gli ingredienti. Il grado alcolico del Vodkatini è alto, quindi si consiglia di berlo con cautela. Ecco come prepararlo.

Come preparare il Vodka Martini

Mettete qualche cubetto di ghiaccio nella coppetta per farla raffreddare e poi buttate il ghiaccio. Miscelate la vodka e il vermut dry in un mixing glass con ghiaccio, e versate filtrando nella coppetta. Schiacciate la scorza di limone sulla superficie del cocktail e utilizzatela anche per profumare i bordi. Il vostro Vodka Martini è pronto per essere gustato ben freddo.

Consigli

Il Vodka Martini va servito con la scorza di limone e non con l'oliva, che si utilizza per decorare il Martini Cocktail, conosciuto anche come Martini dry e realizzato con Vermut e Gin.

Il Vodka Martini è ideale come aperitivo e si abbina alla perfezione a pietanze piccanti o a base di carne, soprattutto carne bianca, quindi pollo, tacchino e coniglio.

Potete gustare il Vodka Martini anche come dopocena, ma ricordate che ha la gradazione alcolica della vodka pura, quindi bevetelo senza esagerare.