ingredienti
  • Spinaci freschi 600 gr • 24 kcal
  • Patate 2 grandi • 661 kcal
  • Scalogno 1 • 20 kcal
  • Brodo vegetale 1 litro • 11 kcal
  • Panna fresca da cucina 50 ml
  • Sale q.b. • 750 kcal
  • pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La vellutata è composta solitamente da 2 o 3 tipi di verdure, e in cui solitamente non manca l'aggiunta di ingredienti che donano la giusta consistenza al piatto, come panna o tuorli d'uovo. Nella nostra ricetta preparareremo la vellutata di spinaci, arricchita dall'aggiunta di patate, scalogno, brodo vegetale e panna fresca da cucina, per farla addensare e insaporire al punto giusto. Una volta pronta otterrete una vellutata morbida e cremosa: un ottimo comfort food invernale da gustare come delizioso primo piatto a cui aggiungere dei crostini di pane, se volete gustare un ottimo piatto unico. Ecco come prepararla in modo facile e veloce.

Come preparare la vellutata di spinaci

Preparare il brodo vegetale e tenetelo in caldo. Pulite gli spinaci, lavateli e sistemateli in una scolapasta per farli asciugare. Sbucciate e tritate lo scalogno e fatelo rosolare in 2 cucchiai di olio evo in una casseruola antiaderente. Ora lavate, sbucciate e tagliate a dadini le patate, aggiungetele allo scalogno e mescolate. Unite anche gli spinaci e mescolate ancora: aggiungete un pizzico di sale, chiudete con il coperchio e fate cuocete per alcuni minuti, fino a quando le verdure non saranno appassite. Unite poi il brodo bollente e cuocete per circa 20 minuti coprendo il tegame con il coperchio. Trasferite il tutto nel mixer e frullate alla massima potenza, fino ad ottenere un composto liscio e vellutato. Unite ora la panna da cucina e mettete sul fuoco per pochi minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Servite la vostra vellutata di spinaci con una spolverata di pepe e aggiungete, se preferite, dei crostini di pane.

Consigli

Chi preferisce potrà aggiungere agli ingredienti del basilico, che donerà alla vostra vellutata un sapore ancora più delicato.

Per rendere ancora più saporito il vostro piatto, potete servire la vellutata di spinaci con una spolverata di parmigiano grattugiato.

Gli spinaci sono ortaggi che hanno una buona resa e facilmente coltivabili anche in un piccolo orto. Per la preparazione di questa ricetta preferite gli spinaci freschi, che hanno un sapore allo stesso tempo deciso e delicato: realizzerete così una vellutata davvero ottima.

Se volete rendere la vostra vellutata di spinaci meno calorica, potete sostituire la panna da cucina con lo yogurt greco.

Questa ricetta può essere preparata anche senza l'aggiunta di panna da cucina. Per stemperare il sapore "terroso" degli spinaci, però, è importante aggiungere sempre patate, carote o basilico.

Varianti

In alternativa potete preparare la vellutata di spinaci e ricotta, senza patate. Per la preparazione scladate 2 cucchiai di olio in un tegame, aggiungete l'aglio, fatelo rosolare e poi eliminatelo. Aggiungete 800 gr di spinaci già lavati, 2 cucchiai di dado granulare e 1 bicchiere d'acqua. Coprite con un coperchio e cuocete per 15 minuti. Togliete la pentola da fuoco e frullate il tutto con il mixer. Aggiungete poi 150 gr di ricotta, o altro formaggio spalmabile, frullate di nuovo e servite.