ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La vellutata di porri è una delicata crema a base di porri, patate e brodo vegetale accompagnata generalmente con crostini o fette di pane tostato. Primo piatto ideale per l'autunno, è una ricetta calda e cremosa da preparare per una cena veloce ma, allo stesso tempo, raffinata. Una pietanza che si prepara con ingredienti semplici e genuini: vi occorreranno porri e patate da far cuocere lentamente nel brodo vegetale, e che andranno poi frullati con il mixer e serviti con olio extravergine d'oliva, prezzemolo e deliziosi e croccanti crostini di pane aromatizzati con le spezie che più vi piacciono. Potrete poi ottenere un risultato ancora più cremoso aggiungendo alla ricetta della panna o del latte. Ecco come prepararla in poco tempo per deliziare i vostri ospiti con questa pietanza deal sapore delicato ma ricca di gusto.

Lavate le patate per rimuovere la terra, sbucciatele accuratamente e tagliatele a dadi di circa due centimetri. Immergetele in acqua salata portata a bollore e lasciate cuocere per circa 5 minuti, finché non saranno ammorbidite (1). Nel frattempo tagliate a rondelle sottili il porro evitando la parte verde (2). Cuocete il porro in una padella con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e lasciate appassire cuocendo per circa 10 minuti. Aggiungete le patate e saltatele in padella per ulteriori 5 minuti (3). Una volta che le patate si saranno leggermente rosolate, trasferite il tutto in un mixer ed aggiungete il brodo vegetale. Salate e  frullate fino ad ottenere una crema completamente liscia da servire calda con fette di pane tostato.

Consigli di preparazione.

La vellutata di porri è estremamente rapida da preparare e basterà seguire solo qualche piccolo accorgimento per ottenere un risultato perfetto ogni volta

  • Sciacquate le patate per rimuovere l'amido in eccesso.
  • Cercate di tagliare le patate in pezzi delle stesse dimensioni così da ottenere una cottura omogenea.
  • Tenete la fiamma bassa nella cottura dei porri e mescolate spesso per evitare che brucino, se necessario aggiungete un goccio d'acqua così che appassiscano senza stracuocersi.
  • Rosolate leggermente le patate insieme ai porri per rendere più saporita la vostra preparazione.
  • Aggiungete il brodo vegetale poco alla volta in modo da potervi meglio regolare con la consistenza che dovrà risultare semiliquida.
  • Passate se necessario la vellutata in un passino per assicurarvi di avere una crema liscia e priva di grumi.
  • Per la preparazione della vellutata di porri utilizzate patate a pasta gialla dalla consistenza più compatta.
  • Se volete realizzare una vellutata di porri più corposa e cremosa potete aggiungere 100 ml di panna o di latte una decina di minuti prima del termine della cottura e frullate il tutto con il mixer. La pietanza sarà meno light ma più consistente nella composizione e nel gusto.
  • In alternativa potete creare una salsa morbida con 30 gr di burro, 30 gr di farina e 300 ml di latte. Fate riscaldare il latte e portatelo a bollore, in un pentolino mettete il burro, aggiungete la farina e mescolate, versateci ora il latte e fate cuocere per 5 minuti aggiungendo anche 1 pizzico di sale. Aggiungete la salsa al composto di porri, patate e brodo vegetale 10 minuti prima del termine della cottura.
  • Al posto del prezzemolo potete utilizzare l'alloro, il rosmarino, il timo o le spezie che più preferite.
  • Potete arricchire la vostra vellutata di porri anche con bocconcini di carne o con dei deliziosi gamberetti sgusciati e passati in padella con un po' di olio e sfumati con del vino bianco. La vostra pietanza diventerà così un piatto unico davvero sostanzioso.

Conservazione.

Potete conservare la vellutata di porri in frigo per 1 giorno all'interno di un contenitore ermetico. Prima di consumarla riscaldatela e, se necessario, aggiungete un altro po' di olio. Se utilizzate tutti ingredienti freschi potete anche congelarla negli appositi contenitori per il freezer.