ingredienti
  • Cavolfiore 800 gr
  • Patate 600 gr • 21 kcal
  • Cipollotto 1
  • Olio extravergine di oliva 4 cucchiai • 79 kcal
  • Brodo vegetale 1 litro • 43 kcal
  • Erba cipollina q.b. • 30 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La vellutata di cavolfiore è un primo piatto leggero e facile da preparare, una pietanza nutriente e genuina ideale per la stagione invernale. Gli ingredienti per la preparazione di questa ricetta sfiziosa e raffinata sono davvero semplici: cavolfiore, patata, cipollotto, brodo vegetale e olio extravergine d'oliva con l'aggiunta di pepe e erba cipollina, per donare ancora più sapore al piatto, e preparare una crema di cavolfiore davvero squisita, accompagnata da fette di pane tostato o da crostini.

Come preparare la vellutata di cavolfiore

Cominciate a lavare, pelare e tagliare le patate a pezzi.(1) Affettate poi il cippollotto (2) e passate al cavolfiore. Eliminate le foglie (3) e l'estremità inferiore della testa e staccate dal gambo le cimette.

Tagliatele poi a fette (4) per facilitarne la cottura. In una pentola fate soffriggere il cipollotto con l'olio (5) e, non appena si sarà imbiondito, aggiungete il cavolo, le patate e insaporite con un pizzico di sale e pepe. Unite poi il brodo vegetale e lasciate cuocere per un quarto d'ora rigirando di tanto in tanto. Coprite con un coperchio e continuate la cottura per altri 15 minuti a fiamma bassa. Una volta pronte le verdure mettetele nel mixer e frullate, aggiungete l'erba cipollina e mescolate per amalgamare al meglio i sapori. Servite la vostra vellutata di cavolfiore ben calda con un giro d'olio e una spolverata di parmigiano grattugiato, accompagnata da pane tostato o crostini.(6)

Consigli

Per donare una consistenza più cremosa alla vostra vellutata di cavolfiore potete aggiungere 200 ml di latte o di panna liquida: frullate gli ingredienti e aggiungete poi il latte o la panna.

Per insaporire il piatto potete aggiungere anche della paprika in polvere piccante o dolce, oppure del peperoncino.

Se volete rendere la vostra vellutata di cavolfiore ancora più gustosa, potete aggiungere 30 gr di funghi porcini secchi: metteteli in ammollo per mezz'ora poi strizzateli e sciacquateli. Fateli cuocere in padella con l'olio per una decina di minuti. Una volta pronta la vellutata aggiungete i funghi con l'olio di cottura e servite.

Per donare un tocco di sapore e croccantezza, servite la vellutata di cavolfiore con dello speck o della pancetta a cubetti, precedemente tostati in padella.

Come conservare la vellutata di cavolfiore

Potete conservare la vellutata di cavolfiore in frigo per 1 giorno all'interno di un contenitore con chiusura ermetica. Una volta pronta potete anche congelare la vellutata di cavolfiore all'interno di un contenitore ermetico ed utilizzarla all'occorrenza.