ingredienti
  • Cioccolato fondente extra 1 Kg

L'uovo di Pasqua al cioccolato fondente è la preparazione ideale per chi preferisce il nero fondente, e il suo gusto quasi amarognolo. Realizzare delle uova di Pasqua fatte in casa non è un'impresa impossibile: basta solo stare attenti alla fase di temperaggio, la tecnica che permette al cioccolato di passare dallo stato solido a quello liquido, così da essere lavorato per tornare nuovamente solido come prima. I bambini solitamente preferiscono l'uovo al cioccolato al latte, ma in questa ricetta lo prepareremo con cioccolato fondente extra. Per l'ottima riuscita finale, sarà importante eseguire i passaggi alla perfezione per ottenere un uovo al cioccolato lucido e goloso, senza dimenticare la sorpresa da aggiungere all'interno, prima di chiuderlo. Ecco come prepararlo.

Come preparare l'uovo al cioccolato fondente

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, fino a quando avrà raggiunto la temperatura di 54°: misuratela con un termometro da cucina. Trasferitene i 2/3 su un piano di marmo e lavoratelo con una spatola fino quasi a raffreddarla. Aggiungetela al cioccolato rimasto nel pentolino e mescolate, controllando che la temperatura sia di 29°, così da ottenere il cioccolato temperato.

Colate poi il cioccolato nello stampo apposito, ricoprendo le due metà con circa 3mm di spessore. Scolate il cioccolato in eccesso, capovolgendo lo stampo. Lasciate raffreddare tenendo lo stampo capovolto. Una volta che il cioccolato sarà solido raschiate le sbavature di cioccolato dai contorni, così che i bordi delle due metà siano lisci. Conservate lo stampo al fresco per tutta la notte e sformate poi cioccolato dai gusci. Passate le due metà su una placca calda per pochi secondi, così da sciogliere leggermente i bordi, inserite la sorpresa e richiudete subito facendo combaciare i due gusci.

Consigli

Chi preferisce potrà decorare il suo uovo di cioccolato fondente: vi basterà sciogliere il cioccolato temperato avanzato. Lavoratelo a crema con poche gocce di acqua, mettetelo in un conetto o in una sac à poche e decorate l'uovo come più vi piace.

Se vi dovesse avanzare il cioccolato delle uova di Pasqua, potrete utilizzarlo per realizzare dei golosi brownies oppure dei muffin al cioccolato. Un modo per non sprecare il cioccolato avanzato.

Durante la preparazione, tenete il pentolino con l'acqua del bagnomaria a portata di mano. Potrete così riscaldare il cioccolato se la temperatura dovesse abbassarsi troppo.

Per ottenere un uovo al cioccolato perfetto, scegliete del cioccolato fondente da copertura di qualità, che sarà più adatto alla fase di temperaggio.

Conservazione

Potete conservare l'uovo al cioccolato fondente per 1 mese in un luogo fresco e asciutto e coperto con il suo involucro o all'interno di un contenitore ermetico.