ingredienti
  • Uova 2 • 750 kcal
  • Latte 2 cucchiai • 750 kcal
  • Sale q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Burro 1 noce • 750 kcal
  • Erba cipollina q.b. • 30 kcal
  • Formaggio morbido 1 fettina (facoltativo) • 402 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le uova strapazzate sono un secondo piatto veloce e nutriente, la ricetta ideale anche per una perfetta english breakfast o per un bruch. Prepararle è davvero facilissimo, basterà seguire solo dei semplici accorgimenti, per realizzare delle uova strapazzate perfette. Per la preparazione calcolate sempre 2 uova a testa, rompetele in una ciotola e sbattetele leggermente con sale, pepe, latte o panna. Fatele poi rapprendere in una padella ben calda con olio o burro, muovendole in continuazione, aggiungete erba cipollina o prezzemolo e, una volta pronte, accompagnatele con bacon croccante e pane tostato o gustatele con un contorno di verdure.

Come preparare le uova strapazzate

Rompete le uova in una ciotola, aggiungete sale, pepe e latte e sbattete delicatamente con l'aiuto di una forchetta o di un frullino a mano.

Sciogliete ora il burro in una padella antiaderente.

Versate le uova sbattute con il latte in padella, dopo alcuni secondi aggiungete l'erba cipollina e muovete continuamente le uova con un cucchiaio di legno, infine unite il formaggio.

Cuocete per circa 4 minuti a fuoco lento: le uova dovranno cuocersi ma restare allo stesso tempo morbide.

Una volta pronte servitele per un bruch o come secondo piatto. Le vostre uova strapazzate sono pronte per essere gustate.

Consigli e segreti per uova strapazzate perfette

Non rompete mai le uova direttamente in padella, ma sempre in una ciotola o in un piatto. Sbattetele leggermente con latte o panna e poi versatele nella padella che dovrà essere calda.

Ricordate sempre di imburrare la padella e fate atttenzione a non bruciare il burro.

Il segreto per uova strapazzate perfette è non mescolarle durante la cottura, ma muovere continuamente la padella così da non farle attaccare troppo, aiutandovi magari con un cucchiaio di legno.

Non appena le uova strapazzate cominceranno a rapprendersi, toglietele dal fuoco: non dovranno essere né "bavose", né troppo cotte o secche. Se dovessero risultare troppo morbide, lasciatele in padella per qualche altro minuto a fuoco spento.

Per la preparazione delle uova strapazzate potete optare anche per la tecnica del bagnomaria, una cottura dolce adatta a questo tipo di ricetta: ne rispetterete così la consistenza e il sapore. In questo caso però i tempi di cottura si allungheranno: ci vorranno circa 10 minuti mescolando spesso.

Potete accompagnare le uova strapazzate con bacon, affettati, formaggio e pane tostato. Nella tipica colazione anglosassone vengono servite con fagioli, salsicce, funghi, crocchette di patate e pomodori.