ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

muffin salati con pere e gorgonzola sono una ricetta ideale per aprire il pranzo di Natale, sono ripieni di gorgonzola e pere ma nulla vieta di aggiungere anche delle noci tritate, otterrete così dei mini muffin sfiziosi e invitanti, nonché molto saporiti (vista la presenza del gorgonzola e del pecorino). Il bello di questa ricetta natalizia è che questi sono mini muffin senza burro; infatti negli ingredienti ho utilizzato solamente olio extra vergine di oliva e vi assicuro che la ricetta non ne risente, anche perché la parte grassa è ben supportata dalla presenza del gorgonzola, formaggio molto saporito ma tutt'altro che light. In ultimo vi segnalo che – in occasione delle festività natalizie, potrete presentare questi mini muffin in simpatici pirottini rossi, acquistabili in tutti i negozi di casalinghi, che fan subito Natale!

Come si preparano i muffin salati.

Per preparare i mini muffin salati pere e gorgonzola bisogna seguire la ricetta base dei muffin. Vanno mischiati prima gli ingredienti liquidi, poi quelli solidi, infine mischiate le due preparazioni, amalgamandole velocemente e infine messo in forno caldo a lievitare e cuocere. Partiamo quindi unendo le uova, il latte e l'olio extra vergine di oliva

Con una frusta a mano sbattete il tutto senza amalgamare troppo. La particolarità dei muffin sta nel fatto che l'impasto non è molto lavorato e questo facilita la morbidezza del risultato finale

A parte grattugiate il pecorino (io preferisco sempre acquistare formaggio fresco che grattugio solo a bisogno, rifuggite i formaggi in busta già grattugiati che – tra l'altro – hanno un costo al chilo molto alto)

In un altro recipienti mischiate gli ingredienti secchi: la farina, il pepe, il sale, il lievito e il pecorino che avete appena grattugiato

Dopo aver mischiato il tutto unitelo alle uova sbattute in precedenza e mischiate il tutto con rapidità usando sempre la frusta a mano

Amalgamate il tutto fino a quando le uova avranno assorbito la farina

a questo punto aggiungete il gorgonzola (che avrete tagliato a piccoli cubetti)

e i 100 grammi di pera. Sulla qualità della pera non ho indicazioni particolari, vi basterà sceglierne una dalla polpa morbida e ben matura

Amalgamate velocemente il tutto e, quando il gorgonzola e la pera saranno ben distribuiti il vostro impasto per i mini muffin sarà pronto. A questo punto prendete uno stampo per muffin, mettete dentro ogni incavo dei pirottini (mini) e riempiteli per poco più della metà con l'impasto. Verranno fuori circa 20 mini muffin gorgonzola e pere.

Infornate in forno già caldo alla temperatura di 200° per 20 minuti circa. Controllate spesso la cottura perché ovviamente questi sono i tempi del mio forno ma – si sa – ogni forno cuoce differentemente e per non rischiare di bruciarli dovrete verificare voi i tempi di cottura. Quando saranno ricresciuti e avranno assunto un bel colorito (come nella foto qui sotto) saranno pronti. Tirateli fuori dal forno, toglieteli dallo stampo e fateli asciugare poggiandoli su una gratella. Servite ancora tiepidi.

mini muffin pere e gorgonzola

Se vi sono piaciuti vi consigliamo di provare anche i muffin salati alle zucchine o alla zucca, finger food molto apprezzati che potrete utilizzare come alternativa al pane. A fine pasto, infine, vi consigliamo di servire dei muffin dolci, come quelli alle mele, soffici e delicati, ottima chiusura sopratutto in un giorno di festa.

Origini dei muffin.

Il termine muffin lo si ritrova inizialmente in Inghilterra, nel 1703, scritto come "moofin". Per alcuni, deriva dal termine francese "mouflet", cioè soffice come il pane; per altri, invece, deriva dal termine tedesco "muffen", cioè piccola torta. Inizialmente i muffin, infatti, venivano cucinati per la servitù assieme a patate schiacciate con quel che restava del pane del giorno prima e dei biscotti lavorati. Si friggeva il tutto per far venire i muffin molto croccanti. Solo in seguito sono stati scoperti dagli aristocratici e serviti durante l'ora del thè.

Il menu per la cena e il pranzo di Natale.

Tartine ai pomodori secchi con marinata di pecorino
Spaghetti ai frutti di mare
Orata in crosta di patate
Arrosto al latte con le noci
Struffoli napoletani
Mostaccioli napoletani