ingredienti
  • Latte 250 ml • 43 kcal
  • Burro 100 gr • 43 kcal
  • Zucchero 100 gr • 750 kcal
  • Sale 1 pizzico • 21 kcal
  • Vanillina 1 bustina • 750 kcal
  • Uova 8 • 43 kcal
  • Tuorli 2 • 63 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1/2 bustina • 600 kcal
  • Farina 00 300 gr • 43 kcal
  • Olio di semi q.b. per la frittura • 690 kcal
  • Zucchero semolato q.b. per guarnire
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I tortelli di Carnevale sono morbide frittelle di pasta tipicamente lombarde ricoperte di zucchero. L'impasto di questi dolcetti fritti, tipici di Milano, ha una consistenza fluida, simile a quella della pasta choux con cui si preparano i bignè. Una volta preparato l'impasto, vi basterà immergerlo a cucchiaiate nell'olio caldo: durante la frittura i tortelli di Carnevale aumenteranno di volume, restando cavi all'interno. Ciò vi permetterà anche di riempirli, se volete, per rendereli ancora più golosi: sono però buonissimi anche semplici, grazie alla loro morbidezza e al profumo agrumato. Una volta pronti, i tortelli di Carnevale saranno passati nello zucchero ancora caldi e serviti. Sono così irresisitibili che i vostri ospiti li mangeranno uno dietro l'altro, proprio come le ciliegie. Ecco come preparare questi dolcetti fritti, soffici e tondi, in pochi e semplici passaggi.

Come si preparano i tortelli di Carnevale

In un tegame versate il latte, il burro tagliato a cubetti, lo zucchero, un pizzico di sale e la vanillina. Unite infine la scorza grattugiata di limone. Portate a bollore mescolando con un cucchiaio di legno, togliete poi dal fuoco e aggiungete la farina setacciata insieme al lievito in polvere tutto d'un colpo e mescolate bene fino ad amalgamare tutti gli ingredienti e fino a quando si formerà una palla compatta. Rimettete l'impasto nel tegame a fuoco lento e mescolate per un paio di minuti, fino a quando non comparirà una patina biancastra. Sistemate poi il composto in una contenitore e lasciatelo intiepidire. A questo punto aggiungete un uovo alla volta e mescolate fino a quando non sarà completamente assorbito: procedete in questo modo anche con le altre uova e i tuorli, stando attenti ad aggiungere l'uovo successivo solo quando il precedente sarà completamente assorbito: ciò garantirà tortelli gonfi e soffici. Il risultato finale sarà un composto fluido ma non liquido.  Fate riscaldare l'olio in un tegame dai bordi alti: dovrà essere caldo ma non bollente per evitare che le frittelle si brucino. Versate l'impasto nell'olio caldo prelevandolo con un cucchiaio: fatelo scivolare nell'olio e friggetene pochi alla volta. Girateli per farli dorare e gonfiare alla perfezione: una volta pronti, sollevate i tortelli di Carnevale con la schiumarola e adagiateli sulla carta assorbente. Passateli poi, ancora caldi, nello zucchero semolato e serviteli.

Consigli

Per rendere più leggero l'impasto dei tortelli di Carnevale, potete utilizzare l'acqua al posto del latte.

Per l'ottima riuscita dei tortelli di Carnevale fate attenzione alla temperatura dell'olio che dovrà essere caldo, ma non bollente: tra i 170° e i 180°. I tortelli dovranno infatti friggere lentamente altrimenti si scuriranno e resteranno crudi all'interno. Se non avete un termometro da cucina, prima di friggere i tortelli, versate nell'olio un poco di pastella: se si dorerà lentamente, allora la temperatura è quella giusta.

Utilizzate uova medie e fate attenzione a non aggiungere l'uovo successivo prima che il precedente sia stato completamente assorbito: in caso contrario l'impasto potrebbe risultare troppo liquido.

Ricoprite i tortelli di Carnevale quando sono ancora caldi, altrimenti lo zucchero non aderirà bene alla superficie.

Chi preferisce potrà farcire i tortelli di Carnevale per renderli ancora più golosi: solitamente si farciscono con crema pasticcera, ma potete utilizzare il ripieno che preferite, scegliendo anche marmellata, crema chantilly, al limone o quella che più vi piace. Ecco come procedere: dopo la frittura, bucate i tortellini, mettete la crema nella sac à poche e riempiteli, prima di cospargerli di zucchero.

In alternativa potete preparare le classiche castagnole: una volta pronte cospargetele con zucchero semolato o a velo.

Conservazione

Consumate i tortelli di Carnevale ben caldi o tiepidi. Potete conservarli per 1 giorno all'interno di una scatola di latta chiusa ermeticamente e foderata con carta assorbente da cucina.

Potete anche preparare l'impasto il giorno prima: copritelo con pellicola a contatto e conservate in frigorifero.