ingredienti
  • Carote 320 gr
  • Mandorle 160 gr • 575 kcal
  • Zucchero 200 gr • 79 kcal
  • Farina tipo 00 140 gr • 750 kcal
  • Uova 3 • 750 kcal
  • Arancia 1 • 34 kcal
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaio • 750 kcal
  • Olio di semi di mais 110 ml
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta di carote e mandorle è un dolce decisamente facile da preparare ed è una torta classica da dispensa da consumare a colazione o a merenda. Un dolce genuino, delicato, dove il sapore delle carote si sposa idealmente con il gusto delle mandorle rendendo la torta piacevole anche ai bambini.

Come preparare la torta di mandorle e carote

Tritate le mandorle (1) e mettetele da parte in una ciotola (2). Pelate le carote e tagliatele a rondelle in modo che sia più semplice tritarle nel mixer (3).

Tritate le carote e unitele alle mandorle (4). Lavorate le uova con una frusta elettrica e aggiungete lo zucchero (5) fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso (6).

Grattugiate la scorza di un’arancia (7) e aggiungetela al composto di uova. Unite le carote e le mandorle alle uova montate (8). Mescolate per bene e aggiungete la farina setacciata, il lievito e un cucchiaio di estratto di vaniglia. Unite l'olio e il succo di mezza arancia spremuta. Versate l’impasto ottenuto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata (9) e infornate per circa 50 minuti a 180°. Servite la torta di carote e mandorle ancora tiepida con un cucchiaio di gelato alla crema oppure decoratela con una glassa al formaggio.

Varianti

Non tutti amano le mandorle e il loro aroma dolce. Per questo motivo potete sostituire le mandorle e con le noci pecan oppure con le nocciole. Potete utilizzare quindi la frutta secca che più amate oppure utilizzare una parte di mandorle e una parte di pinoli. Insomma sbizzarritevi con la scelta o gli abbinamenti. Seguite il procedimento della torta originale e la torta rimarrà ugualmente soffice e profumata.

Come conservare la torta di carote e mandorle

La torta di carote e mandorle si conserva perfettamente per 4 giorni. Riponetela però in un contenitore a chiusura ermetica in modo che non perda la sua deliziosa consistenza e che non si secchi eccessivamente. L'utilizzo di olio di semi dona una piacevole umidità all'impasto anche da cotto, ma se la lasciate all'aria rischia di seccarsi.