ingredienti
  • Banana 4 • 65 kcal
  • Burro 120 gr • 750 kcal
  • Zucchero bianco 80 gr • 750 kcal
  • Zucchero di canna 40 gr • 380 kcal
  • Farina tipo 00 120 gr • 750 kcal
  • Uova 1 • 21 kcal
  • Latte fresco intero 50 ml • 63 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina • 600 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta di banane è un dolce a base di farina, burro, uova, lievito, zucchero e banane che vengono cotte e caramellate sul fondo in modo da formare, una volta rovesciata la torta, un dolcissimo strato di frutta su un morbido pan di spagna.

Mescolate lo zucchero di canna con il burro ammorbidito aiutandovi con una frusta fino ad ottenere un composto spumoso. Trasferite il tutto in uno stampo con cerniera e formare uno strato leggero sul fondo e sui lati (1). Tagliate le banane a rondelle di circa 3 millimetri di spessore cercando di ottenere sempre la stessa lunghezza (2). Disponete accuratamente le rondelle di banana sul fondo in modo da formare uno strato uniforme (3).

In una ciotola a parte, utilizzando una frusta o aiutandovi con una planetaria, lavorate il burro con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto morbido e spumoso (4). Aggiungete l'uovo e continuate a mescolare. Quando si sarà completamente amalgamato aggiungete la farina setacciata ed il lievito in polvere (5). Continuate a lavorare il composto finché non sarà liscio e gonfio e aggiungete il latte. Trasferite il tutto all'interno della tortiera e livellate con delicatezza aiutandovi con un cucchiaio o una marisa. Cuocete  a 180°C per circa 35 minuti (6).

Consigli di preparazione

La torta di banane è davvero semplice e richiede pochi passaggi sui quali però dobbiamo prestare la giusta attenzione per ottenere un buon risultato:

  • Amalgamate bene lo zucchero di canna con il burro in modo da ottenere un composto spumoso, sciogliendo completamente il burro e distribuendolo uniformemente così che il caramello formatosi non si cristallizzi una volta raffreddato.
  • Tagliate le banane dello stesso spessore e della stessa lunghezza sia per ottenere un effetto visivo migliore sia per avere uno strato omogeneo e che abbia lo stesso grado di cottura e, di conseguenza, consistenza.
  • Setacciate la farina per evitare la formazione di grumi all'interno dell'impasto.
  • Mescolate con la frusta fino ad ottenere un composto liscio e gonfio che abbia incorporato quindi molta aria e ne favorisca la lievitazione.
  • Non aprite mai il forno fino a fine cottura, quindi per verificare immergete uno stuzzicadenti al centro dell'impasto: se ne verrà fuori pulito allora sarà cotto alla perfezione.

Conservazione

La torta di banane può essere conservata per un paio di giorni tenendola coperta e ad una temperatura di circa 8-10°C.