ingredienti
  • Zucchero 180 gr • 750 kcal
  • Farina tipo 00 180 gr • 750 kcal
  • Uova 6 • 21 kcal
  • Burro 200 gr • 750 kcal
  • Cacao amaro 50 gr • 320 kcal
  • Cioccolato fondente 150 gr • 600 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 8 gr • 600 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta al cacao è un dolce molto goloso, facile e veloce da preparare. Provatelo per colazione oppure per merenda magari spolverandola con un po' di zucchero a velo e farcendolo con crema al latte o allo zabaione.

Preparazione

Tagliate grossolanamente i pezzi di cioccolato fondente. Metteteli in una ciotola capiente, scioglieteli al microonde o a bagnomaria e lasciate intiepidire. Mescolate con delle fruste elettriche il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzetti e lo zucchero fino a far divenire una crema il burro.

Aggiungete al composto sei uova, versandone uno alla volta. Amalgamate ancora fino ad ottenere un impasto omogeneo. Unite anche il cioccolato che avete fuso e un pizzico di sale, continuando a mescolare.

In una ciotola a parte versate la farina, il cacao amaro in polvere e il lievito. Setacciate il tutto nel composto al cioccolato e mescolate. Versate l’impasto in una teglia, quadrata o rettangolare, foderata con carta da forno. Livellatelo con una spatola e cuocete in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti. Verificate la cottura del dolce con uno stuzzicadenti: se, infilandolo, risulterà asciutto, la torta al cacao sarà pronta. Lasciatela raffreddare e servite su un piatto da portata, accompagnata da una pallina di gelato a vaniglia o da un ciuffo di panna montata.

Consigli

La torta al cacao può essere ancora più morbida riducendo le dosi di farina e aggiungendo della fecola di patate: il risultato sarà da leccarsi i baffi. Questa ricetta, inoltre, è senza latte, ma molti lo utilizzano tra gli ingredienti principali per ottenere un impasto più soffice.

Conservazione

La torta al cacao può essere conservata a temperatura ambiente oppure in frigo in un contenitore chiuso ermeticamente per massimo tre giorni. Si sconsiglia di riporla in freezer perché perderebbe la sua inconfondibile morbidezza. Siccome la ricetta originale prevede l’uso delle uova fresche, si sconsiglia anche di preparare l’impasto molto tempo prima della cottura.

Decorazione

La torta al cacao può essere servita così come è oppure può essere arricchita con una serie di decorazioni a seconda dei vostri gusti. Potete utilizzare in questo caso panna montata, pasta di zucchero, zucchero a velo, granella di nocciole o ganache al cioccolato, un composto a base di panna liquida fresca e cioccolato fuso, da versare sulla superficie del vostro dolce.

Come farcire la torta al cacao?

La torta al cacao può essere farcita con della crema al latte o crema allo zabaione. Se siete ghiotti di cioccolato farcite con un abbondante strato di Nutella. Per dare un’aroma più deciso alla torta, potete aggiungere all’impasto qualche scorza grattugiata di arancia, nocciole tritate o gocce di cioccolato bianco.

Varianti

La torta al cacao è un dolce molto amato da grandi e piccoli. Ne esistono diverse ricette e numerose varianti, per questo può mettere d’accordo tutti e soddisfare anche i palati più esigenti. Ecco le versioni alternative più famose:

  • senza latte: nella torta al cacao si può fare tranquillamente a meno di questo ingrediente. Nessun pericolo, quindi, per gli intolleranti al lattosio. Per rendere l’impasto più morbido potete utilizzare mezzo bicchiere di olio di semi o olio d’oliva da unire a tutti gli ingredienti previsti dalla ricetta originale;
  • senza lievito: l'ingrediente è sostituito in questa variante dal bicarbonato, a cui è stato precedentemente aggiunto un goccio di aceto di mele per favorirne il processo di lievitazione. Se non avete l’aceto di mele, unite al bicarbonato un po’ di yogurt;
  • Torta light al cacao: questa variante è senza latte e senza burro, quindi molto leggera. Mescolate in una ciotola acqua e olio facendovi aiutare dalle fruste elettriche. Dopo qualche secondo, aggiungete farina setacciata, cacao amaro in polvere, zucchero, lievito, vanillina e amalgamate fino ad ottenere un composto omogeneo. Cuocete in forno per una trentina di minuti e poi servite;
  • senza glutine: questa ricetta è senza farina, che viene sostituita dalla fecola di patate. Controllate sempre l’etichetta della confezione per avere conferma che si tratta di un prodotto cento per cento gluten free. Evitate di usare il burro, da sostituire con olio di semi o d’oliva;
  • vegan: mescolate in una ciotola il latte di soia, lo yogurt di soia e l’olio di mais. In un contenitore a parte setacciate gli ingredienti secchi, quindi la farina di tipo due (semintegrale), l’amido di mais, la polvere lievitante, il cacao amaro in polvere e lo zucchero di canna. Amalgamate poi il contenuto di entrambi i recipienti fino ad ottenere un impasto cremoso. Versate il tutto in una teglia unta con un filo d’olio e infarinata e fate cuocere a 170 gradi per circa 30 minuti;
  • torta al cacao e caffè: questa variante è molto gustosa. La semplice torta al cacao viene arricchita da una farcia a base di crema al caffè. Per realizzarla, sbattete uova e zucchero, unendo poi farina e caffè. Fate cuocere il tutto a fuoco dolce e, sempre mescolando, fate addensare per alcuni minuti dal momento dell’ebollizione. Fate raffreddare e versatela nel dolce al cioccolato già pronto e tagliato a metà;
  • con yogurt: utilizzate in questo caso yogurt al naturale o yogurt greco, da mescolare insieme alle uova, lo zucchero, l’olio di semi, il cacao, la farina setacciata, il lievito per dolci e un pizzico di sale. Fate amalgamare per bene e poi infornate a 180 gradi per 40 minuti prima di servire;
  • con cocco: molto facile da fare ma tra le varianti più buone in assoluto. Agli ingredienti della ricetta tradizionale aggiungete 120 grammi di cocco grattugiato. Decorate con una spolverata di zucchero a velo o altro cocco.