ingredienti
  • Tonno 700 g • 103 kcal
  • Granella di pistacchi 50 g
  • Semi di sesamo 30 g • 568 kcal
  • Olio d’oliva 20 ml • 901 kcal
  • Sale 1 pizzico • 661 kcal
  • Pangrattato 1 cucchiaio • 351 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il tonno in crosta di pistacchi è un secondo piatto molto buono e saporito, ottimo se gustato in estate. Ideale per chi segue una dieta alimentare ma non vuole affatto rinunciare al gusto. La ricetta è un piatto di mare ricco di Omega 3 che si prepara in due step: per iniziare si realizza una panatura a base di pangrattato, semi di sesamo e granella di pistacchi. A seguire si impana il pesce e si cuoce in padella, per rendere il tonno croccante fuori e morbidissimo dentro. Pochi passaggi e un risultato davvero eccezionale.

Come preparare il tonno in crosta di pistacchi

Preparate la panatura. In un piatto mettete i semi di sesamo (1) e il pangrattato. Aggiungete con il cucchiaio la granella di pistacchi (2) e mescolate insieme il tutto (3).

Prendete il trancio di tonno e adagiate sulla panatura (4). Girate con una forchetta in modo che si impani al meglio (5). Scaldate una padella e mettete un po' d'olio extravergine d'oliva (6).

Dopo qualche minuto cuocete i tranci di tonno (7) e aggiustate di sale (8). Fate scottare pochissimi minuti per lato, rigirate una sola volta e sistemate direttamente nel piatto da portata il tonno in crosta di pistacchi (9).

Consigli

Se voleste trasformare questo secondo piatto in un antipasto sfizioso ecco la soluzione: tagliate a cubetti abbastanza spessi il tonno e procedete con gli step descritti nella ricetta. Se non riuscite a reperire la granella di pistacchio potete prendere la frutta secca intera e tritarla a mano o con l'aiuto di un mixer. Come noterete, non è necessario aggiungere troppo sale (se non alla fine della cottura) perché tutti gli ingredienti sono abbastanza saporiti di loro.

Varianti

Preferite un gusto più piccante? Aggiungete al tonno in crosta di pistacchi un po' di peperoncino in polvere o direttamente qualche pezzetto intero. Se non gradite i semi di sesamo sostituiteli con quelli di papavero. Questa ricetta può essere arricchita anche da olive verdi o pomodori secchi sott'olio, che esalteranno ancora di più il sapore del pesce. Un altro modo per ottenere un sapore mediterraneo è l'aggiunta di aglio e basilico in padella o di una manciata di capperi.

Conservazione

È sconsigliata la congelazione del pesce (specie se non è fresco) ed è consigliabile consumare il tonno in crosta di pistacchi  appena cotto, senza conservare in frigorifero per più giorni.