ingredienti
  • Cioccolato fondente 150 gr • 600 kcal
  • Panna fresca 150 ml • 600 kcal
  • Cioccolato al latte 100 gr • 545 kcal
  • Cacao amaro q.b. • 320 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I tartufi al cioccolato sono dei deliziosi dolcetti preparati con una ganache al cioccolato fondente e cioccolato al latte con l'aggiunta di panna. Possono essere serviti a fine pasto, soprattutto in occasioni importanti, e ricoperti di granella di nocciole o di pistacchi.

Come preparare i tartufi al cioccolato

Preparate il cioccolato fondente e quello al latte per la ganache (1), tritateli finemente con l'aiuto di un coltello e metteteli da parte (2). Aggiungete la panna in un pentolino (3) e portatela quasi a bollore.

Togliete la panna dal fuoco e aggiungete il cioccolato tritato (4). Mescolate con una frusta (5) fino a che non ottenete una crema omogenea e senza grumi (6).

Versate la ganache in una ciotola (7) e fatela raffreddare. Mescolatela con le fruste in modo energico prima che diventi solida in modo che il composto diventi chiaro e leggero. Una volta che la ganache è pronta, prelevatene un po' alla volta aiutandovi con le mani inumidite e formate delle palline che disporrete man mano su un vassoio foderato con carta forno (8). Mettete i tartufini in frigo per mezz'ora. Passateli nella polvere di cacao amaro in modo che ne siano completamente ricoperti (9). Conservate i tartufi in frigorifero fino al momento di portarli in tavola. Servite i tartufi al cioccolato su un piatto oppure all'interno di pirottini di carta.

Consigli

  • Se dopo aver lavorato i tartufi al cioccolato ritenete che siano troppo morbidi metteteli in frigorifero e lasciate che si rassodino nuovamente.
  • Decorate i vostri tartufi anche con la granella di pistacchi, di mandorle, cocco grattugiato oppure usate la polvere di caffè che crea un bel contrasto con il cioccolato fondente.
  • Se volete aromatizzare i vostri tartufi al cioccolato potete aggiungere alla ganache un po' di liquore a vostra scelta oppure della scorza di arancia.
  • I più golosi potranno bagnare i tartufi nel cioccolato fuso, prima di passarli nella copertura: saranno ancora più irresistibili.
  • Potete aggiungere in ogni tartufo anche una nocciola al centro, oppure pezzetti di noci o di mandorle, a seconda dei gusti. Donerete ai vostri tartufi al cioccolato una nota croccante.

Come conservare i tartufi al cioccolato

I tartufi di cioccolato si conservano bene in frigorifero per circa due settimane in un contenitore a chiusura ermetica. Potete anche congelarli subito dopo averli preparati, e scongelarli in frigorifero quando dovrete servirli. Sono l'ideale da tenere come dessert di emergenza: scongelateli qualche ora prima di servirli in tavola.