ingredienti
  • Farina 00 500 gr • 43 kcal
  • Semi di finocchio 1 cucchiaio colmo
  • Olio extravergine d’oliva 80 ml • 29 kcal
  • Sale fino 1 cucchiaio • 21 kcal
  • Acqua q.b. • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I taralli al finocchietto sono l'ideale se volete preparare uno snack sfizioso e saporito. La preparazione è quella dei classici taralli pugliesi, con l'aggiunta di una buona dose di finocchietto, che dona un sapore e un profumo delicato ai vostri tarallini. L'impasto sarà realizzato con farina, sale, olio extravergine d'oliva, acqua e aromatizzati con semi di finocchio. Bisognerà poi realizzare la classica forma circolare, o scegliere quella che preferite, e continuare la preparazione con un doppia cottura: prima saranno bolliti in acqua e poi cotti in forno. Il risultato finale saranno dei taralli fragranti e profumati, che piaceranno tanto a grandi e piccini. Ma ecco come preparare questi stuzzichini croccanti e gustosi in modo semplice.

Come preparare i taralli al finocchietto

Mettete la farina in una ciotola, aggiungete i semi di finocchio, il sale e l'olio evo e cominciate a mescolare. Versate l'acqua, poco alla volta, e continuate a lavorare l'impasto su un piano di lavoro fino a quando non sarà sodo e liscio, ma non appiccicoso. Tagliate l'impasto in pezzi di media grandezza, formate con ogni pezzo un filoncino e chiudete le estremità, formando i vostri tarallini: potete realizzarli della grandezza che preferite.

Fate bollire l'acqua in una pentola capiente e cuocete pochi taralli alla volta: saranno pronti non appena saliranno a galla. Sollevateli con una schiumarola, sistemateli su un panno di cotone pulito e lasciateli raffreddare. Sistemateli poi su una teglia rivestita con carta forno e cuocete in forno statico a 250° per 40 minuti. Una volta pronti lasciateli raffreddare. I vostri taralli al finocchietto sono pronti per essere serviti.

Consigli

Chi preferisce potrà aggiungere 2 cucchiai di finocchietto: il sapore dei vostri taralli sarà più intenso.

Potete cuocere i taralli anche in forno ventilato a 240° , sempre per 40 minuti.

Controllate i taralli durante la cottura: i tempi possono infatti variare da forno a forno.

Oltre ai taralli potete realizzare anche delle treccine, se preferite, o la forma che più vi piace.

Bollite i taralli al finocchietto in abbondante acqua bollente, così, dopo la cottura in forno, risulteranno più lucidi e croccanti.

Per una buona consistenza, la temperatura del forno dovrà restare tra i 230° e i 250°.

Varianti

Se volete realizzare dei taralli al vino bianco e finocchietto, vi basterà aggiungere all'impasto 1 bicchiere di vino bianco secco. I vostri taralli saranno ancora più profumati e saporiti.

Conservazione

Potete conservare i taralli al finocchietto per una settimana all'interno di in una scatola di latta o in un contenitore di vetro con chiusura ermetica.