ingredienti
  • Olive nere 200 gr • 79 kcal
  • Acciughe 20 gr • 204 kcal
  • Capperi 1 cucchiaio • 25 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La tapenade è una salsa tipica provenzale preparata con un trito di acciughe, capperi e olive nere e ha un sapore intenso e particolare che è difficile da replicare. Per questo motivo, la tapenade è un condimento perfetto per piatti di carne e pesce ma può anche essere spalmata su crostini e fette di pane abbrustolito. Il nome di questa ricetta proviene da "tapeno" che, in provenzale, indica le gemme di cappero.

Come si prepara la tapenade

Lavate le acciughe sotto acqua corrente, asciugatele e sminuzzatele su un tagliere. Fate lo stesso con i capperi (1). Denocciolate le olive, sminuzzatele e mettetele in una ciotola (2). Unite il trito di capperi e olive alle acciughe e aggiungete l'olio extravergine di oliva a filo. Mescolate e amalgamate bene fino a creare un paté.

Consigli

La tapenade si prepara, tradizionalmente, con le olive nere perché conferiscono alla salsa un sapore di terra molto forte (anche se, oggi, non sono rare le tapenade con olive verdi).

Procuratevi i capperi sotto sale se non li avete già pronti in dispensa e, per le acciughe, ovviamente scegliete quelle del Cantabrico che sono il top. Le acciughe, infatti, hanno un sapore diverso in base al luogo in cui viene pescata perché la qualità dell'acqua del mare e il suo plancton vanno ad incidere sul sapore e sul profumo.

Gli ingredienti possono essere lavorati anche con un pestello all'interno di un mortaio aggiungendo, volta per volta, l'olio fino a rendere densa la salsa.

Varianti

Sono tante le varianti della tapenade classica ma la più famosa è quella realizzata con pomodorini secchi e olive.