Le tagliatelle sono una tipo di pasta all'uovo tipico della cucina bolognese, amate e gustate ormai in tutta Italia. Insieme ad orecchiette, fusilli e trofie, le tagliatelle fanno parte della tradizione tutta nostrana della pasta fatta in casa proprio come ricetta della nonna vuole: pochissimi ingredienti, un po' di manualità e le tagliatelle sono pronte per essere accompagnate da gustosi sughi a base di carne, pesce o verdure. Preparare le tagliatelle è molto semplice, oggi vi mostriamo come farlo e vi spiegheremo 10 ricette imperdibili!

Come preparare le tagliatelle con 10 ricette imperdibili

Per preparare le tagliatelle per 4 persone, versate 300g farina 00 in una ciotola capiente, formate una fontana ed aprite 3 uova a temperatura ambiente una alla volta, unite un pizzico di sale (1). Con una forchetta sbattete leggermente le uova così che la farina inizi ad amalgamarsi. Continuate a lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo (2). Prendete il vostro panetto e spostatevi su di un piano leggermente infarinato: continuate a lavorare con le mani per 10 minuti, il vostro impasto dovrà risultare liscio ed elastico. A questo punto formate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente per alimenti e lasciatela riposare per 30 minuti a temperatura ambiente (3).

Trascorso il tempo necessario al riposo riprendete il vostro impasto e dividetelo in 4 parti. Una alla volta, lavorate le vostre porzioni di pasta: stendetela leggermente con un matterello e passatela più volte nel tirapasta fino ad ottenere una sfoglia sottile (4); spolveratela con della semola o con della farina e fatela seccare per 5 minuti. Ripiegate ogni sfoglia formando un rotolino (5), appiattitelo delicatamente con le mani e con un coltello tagliatelo a fettine larghe poco meno di un centimetro (6). Separate delicatamente le strisce ottenute prendendole dalle estremità e arrotolatele sul palmo della mano formando un nido. Ripetete l'operazione per tutte e 4 le porzioni, le vostre tagliatelle sono pronte per essere cucinate: vediamo come!

Tagliatelle al ragù alla bolognese

Un grande classico della domenica, le tagliatelle al ragù alla bolognese sono il primo piatto che ricorda la tradizione e che non stanca mai. Preparate un soffritto a base di cipolla bianca, sedano e carote, in un tegame capiente fatelo rosolare con un filo di olio Evo: dopo qualche minuto unite la carne trita mista di manzo e suino, sfumate con il vino bianco e appena l'alcool sarà evaporato aggiungete la salsa di pomodoro. Aggiustate di sale e pepe, aggiungete una foglia di basilico fresco e fate cuocere a fiamma dolce per 2 ore fino a quando il vostro ragù non risulterà cremoso. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua leggermente salata, scolatele non appena saliranno a galla e mantecatele nel ragù prima di servire con una spolverata di parmigiano grattugiato.

Tagliatelle al tartufo

Un primo piatto delicato e sfizioso, molto semplice da preparare, le tagliatelle al tartufo sono perfette se avete poco tempo ed amate i sapori decisi. Pulite il tartufo sotto acqua corrente per eliminare la terra, asciugatelo delicatamente con un panno da cucina e tenetelo da parte. In una padella antiaderente fate imbiondire uno spicchio di aglio in un filo di olio evo unito ad una noce di burro. Tagliate il tartufo a lamelle, unitene un parte in padella e fatelo sciogliere a fuoco spento. Nel frattempo cuocete le tagliatelle in acqua leggermente salata, scolatele al dente e mantecatele nella padella con il condimento insieme ad un mestolo di acqua di cottura, servite con il resto del tartufo tagliato a lamelle o a scaglie e gustate!

Tagliatelle ai funghi porcini

Le tagliatelle ai funghi porcini sono un piatto cremoso, profumato e ricco di sapore, davvero semplice da preparare. Pulite accuratamente i funghi, eliminate ogni residuo terroso e tagliateli a listarelle. In una padella fate rosolare uno spicchio d'aglio privato dell'anima, unite i funghi e dopo qualche minuto del prezzemolo tritato: fate cuocere fino ad ottenere un sugo cremoso. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua leggermente salata, scolatele al dente ed unitele ai funghi insieme ad un mestolo di acqua di cottura, mantecate per un minuto a fiamma vivace e servite!

Tagliatelle con zucca e pancetta

Le tagliatella con zucca e pancetta sono un primo piatto autunnale, facile e veloce da preparare. Pulite la zucca, eliminate la buccia e i semi interni e tagliatela a cubetti. Tritate finemente una cipolla bianca e fatela imbiondire in una padella antiaderente insieme ad un filo di olio Evo. Dopo un paio di minuti unite la pancetta e fatela cuocere fino a quando risulterà croccante e ben rosolata. A questo punto unite la zucca tagliata a dadini, coprite il tutto con 3 bicchieri di brodo vegetale, unite un rametto di rosmarino e fate cuocere a fiamma dolce per 30 minuti fino a quando il brodo si sarà asciugato e la zucca sarà diventata cremosa. Cuocete le vostre tagliatelle in abbondante acqua leggermente salata, scolatele al dente e mantecatele per 2 minuti a fiamma alta nella padella con la pancetta e la zucca: il vostro piatto è pronto per essere servito!

Tagliatelle radicchio e speck

Semplici, genuine e ricche di sapore: le tagliatelle radicchio e speck sono un classico intramontabile della nostra cucina, perfette per un pranzo veloce all'insegna del gusto. Pulite il radicchio, eliminate tutti i residui di terra e tagliatelo a listarelle, tritate finemente una cipolla. In una padella antiaderente scaldate un filo di olio evo, unite la cipolla e fatela rosolare. A questo punto aggiungete il radicchio, bagnate il tutto con un bicchiere di latte e quando si sarà asciugato unite lo speck tagliato a listarelle: portate a cottura per 2/3 minuti fino ad ottenere un condimento omogeneo e cremoso. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua leggermente salata, scolatele al dente e mantecatele nel condimento aggiungendo se necessario un mestolo di acqua di cottura.

Tagliatelle all'uovo con ragù di pesce

Un piatto alternativo in cui il pesce incontra la pasta all'uovo: le tagliatelle al ragù di pesce sono un primo piatto che vi conquisterà! Pulite le seppie, eliminate le interiora e la pelle e tagliatele a listarelle. Pulite i gamberi tenendo da parte le teste e il carapace, quindi pulite il pescespada e tagliatelo a cubetti. Con gli scarti del pesce preparate un leggero fumetto: versate gli scarti in un pentola con un trito fi carote, cipolla e sedano, coprite con acqua e fate sobbollire per un'ora. In un tegame dai bordi alti fate imbiondire una cipolla tritata finemente insieme ad uno spicchio di aglio, unite le seppie e il pescespada. Sfumate con il vino bianco, unite in ultimo i gamberi e la polpa di pomodoro e fate cuocere a fiamma dolce per 30 minuti aggiungendo a metà cottura un mestolo di brodo di pesce. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua leggermente salata, scolatele al dente e mantecate con il ragù di pesce prima di servire con un trito fine di prezzemolo fresco!

Tagliatelle al sugo con polpettine

Le tagliatelle al sugo con polpettine sono un primo piatto sostanzioso e goloso, molto semplice da preparare. Per prima cosa occorre preparare le polpettine: ammorbidite il pane in una ciotola e strizzatelo. In una ciotola unite il pane, la carne macinata, un uovo, il parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e pepe e il prezzemolo tritato: lavorate con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e ben amalgamato quindi formate le vostre polpettine aiutandovi con i palmi delle mani. Cuocete le polpette in una padella antiaderente con un filo abbondante di olio Evo ed un trito di cipolla bianca. Quando saranno ben dorate e rosolate, aggiungete la polpa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e portate a cottura a fiamma dolce per 15 minuti. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua leggermente salata, scolatele al dente e servitele con il vostro sugo a base di polpettine!

Tagliatelle in salsa di noci

Cremose, delicate e facili da fare: le tagliatelle in salsa di noci sono un primo piatto sfizioso e alternativo. Pulite le noci, eliminate i gusci e tostatele in padella per 2 minuti, quindi spegnete il fuoco e fatele raffreddare. Versatele in un frullatore le noci, uno spicchio di aglio, il prezzemolo ed il burro ammorbidito: iniziate a frullare e aggiungete a filo l'olio ed infine la panna liquida. Riportate la salsa in padella e fatela ristringere per un minuto a fiamma dolce. Nel frattempo cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele al dente, mantecate nella crema di noci insieme a un mestolo di acqua di cottura e servite con qualche scaglia di parmigiano e qualche gheriglio di noci.

Tagliatelle al ragù di agnello

Un piatto che profuma di periodo pasquale ma che possiamo gustare tutto l'anno: le tagliatelle al ragù di agnello sono una vera e propria esplosione di gusto! Pulite l'agnello, eliminate le nervature e tagliate la polpa con un tritacarne oppure con un coltello. In una padella versate un filo di olio evo, aggiungete un aglio schiacciato e due rametti di rosmarino e fate dorare. Aggiungete la polpa di agnello tritata e fatela rosolare per 10 minuti mescolando con un cucchiaio in legno. Sfumate con il vino rosso e quando l'alcol sarà evaporato aggiungete la polpa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e portate a cottura per 30 minuti a fiamma dolce fino a quando il vostro sugo risulterà denso al punto giusto. Nel frattempo lessate le tagliatelle, scolatele al dente e mantecatele nel sugo di agnello prima di servire.

Tagliatelle funghi e besciamella

Un primo piatto cremoso e facile da preparare, le tagliatelle funghi e besciamella sono ottime per ogni occasione e non deludono mai! Pulite i funghi e tagliateli a listarelle, preparate la vostra besciamella. In una padella antiaderente fate imbiondire uno spicchio di aglio, unite i funghi, sale, pepe, prezzemolo tritato e fate cuocere per 6/8 minuti mescolando spesso. Cuocete le vostre tagliatelle, scolatele al dente e versatele nella padella con i funghi, aggiungete la besciamella, il parmigiano grattugiato e mantecate a fiamma dolce fino ad ottenere un piatto cremoso e ben amalgamato.