ingredienti
  • Vitello 1 kg • 107 kcal
  • Brodo di carne 1 l • 661 kcal
  • Farina tipo 00 20 gr • 750 kcal
  • Carota 1 • 21 kcal
  • Sedano 1 • 21 kcal
  • Cipolla 1 • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Vino bianco 50 gr • 21 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Patate 1 kg • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo spezzatino è un secondo piatto di carne che prevede una lenta cottura che si prepara con bocconcini di vitello e si accompagna con patate. Lo spezzatino di vitello con patate è semplice da preparare ed è perfetto per la stagione autunnale.

Come cucinare lo spezzatino di vitello con patate

Mettete una pentola con olio extra vergine di oliva sul fuoco e fate un soffritto di cipolla, carota e sedano tritati finemente. Non appena saranno dorati, aggiungete la carne tagliata a bocconcini e fatela dorare a fiamma viva per 4-5 minuti da entrambe le parti. Aggiungete la farina setacciata a pioggia, così da evitare la formazione di grumi. Non appena la farina si sarà assorbita, unite il vino bianco e abbassate la fiamma, lasciate evaporare e aggiungete il brodo di carne. Coprite e lasciate cuocere per un'ora mescolando di tanto in tanto. Aggiungete poi le patate lavate, pelate e tagliate a cubetti. Continuate la cottura per un'altra ora, fino a quando carne e patate non saranno teneri.

Conservazione

Lo spezzatino di vitello può essere conservato in frigorifero per massimo 3 giorni coperto da pellicola trasparente. Se avete utilizzato ingredienti freschi potete anche congelarlo in freezer e all’occorrenza riscaldarlo in forno o al microonde prima di servire.

Spezzatino di vitello: ricette alternative

Ogni famiglia ha un proprio segreto per preparare lo spezzatino di vitello. Ci sono ricette che si tramandano di generazione in generazione, custodite gelosamente. Alcune varianti di questo piatto sono però più famose. Vediamole insieme:

  • spezzatino di vitello in pentola a pressione: a differenza della preparazione in umido, in questo caso i tempi di cottura sono dimezzati. Scaldate un po’ d’olio extravergine d’oliva nella pentola a pressione e fate soffriggere insieme cipolle, carote e sedano tritati. Tagliate la carne a bocconcini, infarinateli e versateli nel tegame. Fate rosolare a fuoco vivo per circa 10 minuti e poi sfumate col vino bianco. Quando sarà evaporato, irrorate la carne col brodo e chiudete la pentola con il coperchio. Dopo il fischio abbassate leggermente la fiamma e fate cuocere per altri 30 minuti. Trascorso questo tempo, aggiungete le patate, richiudete con il coperchio e fate cuocere per altri 10 minuti prima di servire;
  • al forno: scaldate il forno a 180 gradi. Prendete una pirofila e ungetela con un filo d’olio. Sistemateci sopra le patate tagliate a tocchetti, cipolle, aglio, prezzemolo e sale. Aggiungete anche lo spezzatino, copritelo con altre patate e bagnate tutto con mezzo bicchiere d’acqua. Lasciate cuocere in forno per un’ora senza mescolare ma scuotendo più volte la teglia per non far attaccare la carne. Fate leggermente raffreddare e servite;
  • col Bimby: riponete la cipolla, le carote e il sedano tritati nel boccale del Bimby. Frullate tutto e poi aggiungete olio e burro. A questo punto versate i bocconcini di vitello già infarinati. Fate dorare per 5 minuti e sfumate col vino bianco. Unite poi le patate, i piselli e un dado e fate cuocere col misurino inclinato per 40 minuti (100 gradi Vel. Soft Antiorario). A fine cottura aggiustate di sale e pepe e servite;
  • al sugo: dopo aver sfumato lo spezzatino col vino bianco, aggiungete in padella una passata di pomodoro e un mestolo di brodo. Mescolate e fate riprendere il bollore. Continuate ancora la cottura per circa 30 minuti, controllando che il sugo non diventi troppo acquoso. Se la consistenza non è quella giusta, addensate il tutto aggiungendo un pizzico di farina. Dopo aver aggiunto patate e piselli, proseguite la cottura per altri 20 minuti e poi servite;
  • al latte: dopo aver infarinato i bocconcini di vitello, fateli rosolare in una padella antiaderente con un filo d’olio e il soffritto con le verdurine tritate. Sfumate col vino bianco e una volta evaporato bagnate con latte caldo fino a coprire la carne. Cuocete in questo modo lo spezzatino per almeno un’ora/un’ora e mezza. Infine servite;
  • spezzatino estivo: fate riscaldare l’olio in una pentola a fuoco vivace. Aggiungete poi la carne e fatela rosolare per qualche minuto. Sfumate col vino bianco, abbassando leggermente la fiamma. Aggiungete senape, succo di limone e pomodorini tagliati finemente. Dopo circa 30 minuti di cottura, unite anche altre verdure, come carote, zucchine e melanzane tagliate a rondelle. Se la carne si asciuga bagnatela con abbondante acqua.