ingredienti
  • Petto di tacchino 1kg
  • Cipolla bianca 1 • 661 kcal
  • Carote 2 • 661 kcal
  • Patate 500g • 661 kcal
  • Passata di pomodoro 300g • 21 kcal
  • Vino bianco un bicchiere • 21 kcal
  • Sale q.b. • 750 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Olio q.b.
  • Rosmarino un rametto • 661 kcal
  • Farina 00 q.b • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo spezzatino di tacchino è un secondo piatto cremoso e saporito, che si prepara facilmente con passata di pomodoro e patate che, cotte lentamente formando un sughetto denso e profumato. La carne di tacchino è leggera e povera di grassi, perfetta per una cottura lenta che la rende morbida, gustosa e allo stesso tempo facilmente digeribile. Vediamo come preparare uno spezzatino perfetto!

Come preparare lo spezzatino di tacchino

Lavate, pelate le carote e tagliatele a cubetti (1). Sminuzzate finemente una cipolla bianca (2). In un tegame dai bordi alti versate un filo di olio evo ed unite le verdure tagliate. Fatele dorare per 5 minuti mescolando spesso per evitare che si brucino (3).

Nel frattempo tagliate il filetto di tacchino a bocconcini della grandezza di circa un centimetro e mezzo e infarinateli leggermente (4). Quando il soffritto sarà ben dorato unite i bocconcini di tacchino (5). Fate rosolare per 2/3 minuti e sfumate con un bicchiere di vino bianco (6).

Unite la passata di pomodoro (7) e un rametto di rosmarino. Aggiustate di sale e pepe e cuocete per 25/30 minuti a fiamma dolce con un coperchio. Lavate e sbucciate le patate, tagliatele a cubetti non più grandi di un centimetro (8). Trascorsi i primi 30 minuti di cottura unitele al tacchino, mescolate gli ingredienti e cuocete per ulteriori 20 minuti (9). Servite lo spezzatino di tacchino su un piatto e gustate.

Consigli

Lo spezzatino di tacchino può essere preparato con le patate ma anche con i piselli o funghi. Potete, inoltre, fare una versione in bianco cuocendo i bocconcini di tacchino per 30 minuti in mezzo litro di brodo vegetale dopo aver sfumato con il vino.

In alcuni casi, soprattutto nella versione bianca, alla ricetta viene aggiunto anche il formaggio spalmabile per rendere la ricetta più cremosa. In altri casi, si fa marinare la carne in un sugo fatto di yogurt, cipolla e aglio per poi cuocerla con il classico soffritto.