ingredienti
  • Patate 500 g • 661 kcal
  • Paprika dolce 1 pizzico • 305 kcal
  • Sale 1 pizzico • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spaghetti di patate alla paprika sono un piatto sfiziosissimo da presentare in ogni occasione, specie quando si vuole fare bella figura sugli ospiti. Per ottenerli bisogna utilizzare la spiralatrice, elettrica o a mano. Di cosa si tratta? È un utensile da cucina utilizzato per tagliare, appunto a spirale, verdure o altri ingredienti. Oltre alle patate sono famosissimi gli spaghetti di zucchine e di carote. Si possono realizzare queste sfiziosità con verdure dalla forma allungata o comunque non troppo rotonda (con i pomodori da sugo, per esempio, sarebbe troppo complesso).  Servite i vostri spaghetti di patate alla paprika in piccole ciotole da aperitivo o direttamente sulle barchette!

Come preparare gli spaghetti di patate alla paprika

Dopo aver pelato e lavato le patate (1) prendete la spiralatrice e ruotate l'ingrediente fino a ottenere degli spaghetti sottili e di media lunghezza (2). Procedete così per tutte le patate (3).

Una volta che saranno pronte, raccoglietele in una placca da forno ricoperta con carta (4). Aggiungete il sale e separate con le mani, un po' come per le tagliatelle. Aggiungete poi la paprika dolce (5) e i due cucchiai di olio extravergine d'oliva. Infornate per 15 minuti a 180° in modalità ventilata (6).

Consigli

Avere una spiralatrice elettrica è sicuramente meglio perché è un'ottima agevolazione e il lavoro si riduce notevolmente. Chi non avesse questo strumento può ricorrere al pela carote o patate. Fate così: dividete la patate a metà in lunghezza e passate lo strumento fino alla fine, facendo proprio dei riccioli.  Anche questo è un metodo che richiede pazienza, ma è ideale se non si ha a disposizione nulla di simile alla spiralatrice.

Varianti

Se non vi piace il gusto speziato della paprika aggiungete un mix di aromi, come rosmarino, timo e maggiorana. Se invece gradite il piccante allora non dimenticate di aggiustare anche con del peperoncino in polvere. Volete fare una ricetta ancora più da fast food, magari servendola nei cartoncini a cono? Friggete gli spaghetti di patate alla paprika. Otterrete il tutto in pochissimo tempo perché vi basterà cuocerle solo per qualche minuto in olio bollente. Una volta dorate infatti prendetele e riponetele in un piatto con carta assorbente per tamponare. Servite ovviamente ben calde!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito gli spaghetti di patate alla paprika per evitare che si secchino troppo.