ingredienti
  • Spaghetti 360 gr • 365 kcal
  • Pomodoro 800 gr • 15 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Basilico q.b. • 15 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spaghetti al pomodoro sono il simbolo del made in Italy e della mediterraneità, un piatto semplice e dal gusto unico che mette d'accordo tutti e che piace tanto anche ai bambini. Bastano pochi ingredienti: pomodoro, aglio, olio extravergine di oliva e spaghetti, con l'aggiunta del basilico fresco, per dare vita a un primo piatto gustoso da preparare in poco tempo. Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato i pomodori San Marzano per realizzare una passata di pomodoro vellutata e saporita, ma andranno benissimo anche i pomodorini freschi: quelli del piennolo o i datterini, oppure, in alternativa, potete utilizzare anche i pomodori pelati. Ma ecco la ricetta del piatto principe della cucina mediterranea.

Come preparare gli spaghetti al pomodoro

Lavate i pomodori sotto acqua corrente, incidete la buccia e metteteli in una ciotola grande. Portate ad ebollizione l'acqua e versatela poi sui pomodori: coprite con un coperchio per cinque minuti.

Trascorso il tempo necessario scolateli, fateli raffreddare con acqua fredda e poi spellateli.(1) Tagliateli a pezzi piccoli e cuocete la vostra salsa a fuoco medio per circa un'ora senza aggiungere altro, soprattutto se si tratta di pomodori freschi. Una volta cotto potete passare il tutto con il passaverdure, o utilizzare il frullatore ad immersione, ottenendo così la vostra passata di pomodoro.

In una pentola di acciaio mettete 3 cucchiai di olio e l'aglio tagliato a metà, fate soffriggere un po' a fiamma lenta. Una volta imbiondito l'aglio aggiungete il pomodoro (2) e il sale. Cuocete a fiamma media girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno per circa 10/15 minuti, o fino a quando la passata di pomodoro non diventa densa al punto giusto, ed eliminate l'aglio. Poco prima di toglierla dal fuoco aggiungete il basilico.

Nel frattempo che la salsa cuoce, mettete l'acqua in un pentola e portate ad ebollizione, calate gli spaghetti, aggiungete il sale e fate cuocere seguendo le indicazioni di cottura sulla confezione, in media 7 minuti. Una volta cotta scolate la pasta e fatela mantecare nel sugo di pomodoro per farla insaporire.(3) Infine impiattate e aggiungete qualche fogliolina di basilico fresco e, se preferite, del parmigiano grattugiato.

Varianti

Per aggiungere un tocco filante alla vostra ricetta potete preparare la pasta al pomodoro e mozzarella, utilizzando rigatoni, penne o gli stessi spaghetti. Una volta pronta la salsa di pomodoro, fate cuocere la pasta, scolatela, aggiungete la salsa, un po' di pepe e di origano o di basilico e infine unite la mozzarella tagliata precedentemente a dadini. Mescolate per un paio di minuti sulla fiamma media e servite.

Se volete preparare un piatto completo e gustoso potete optare per la pasta al pomodoro e tonno. Cuocete la polpa o la passata di pomodoro in padella per circa 20 minuti a fuoco medio e, quasi a fine cottura, aggiungete il tonno precedentemente sgocciolato e mescolate. Cuocete la pasta, scolatela al dente e fatela saltare in padella con il condimento di pomodoro e tonno, accertandovi che il sugo sia ben tirato. Una volta pronta servite in tavola ben calda.

Consigli

Al posto dell'aglio potete utilizzare la cipolla tritata da far soffriggere nell'olio oppure aglio e cipolla insieme.

Al pomodoro potete aggiungere anche del pepe o un po' di peperoncino per renderlo speziato e ancora più gustoso.

Se preferite gli spaghetti al dente, scolateli un paio di minuti prima del tempo di cottura indicato sulla confezione.

Non eccedete nella cottura del pomodoro, in quanto la salsa deve risultare sciolta e mantenere un sapore fresco.

La salsa di pomodoro può essere preparata anche in anticipo e conservata in frigo fino a 3 giorni in un contenitore con chiusura ermetica.

Il vino da abbinare agli spaghetti al pomodoro è un bianco fresco e sapido, come un Biancolella d'Ischia o un Fiano di Avellino.

Potete anche preparare la passata di pomodoro e poi conservarla in vasetti di vetro sterilizzati. Una volta cotto il pomodoro, come abbiamo spiegato nella nostra ricetta, invece di procedere alla preparazione del sugo per gli spaghetti, potete versare la salsa nei vasetti di vetro, precedentemente sterilizzati. Aggiungete poi un filo d'olio e un po' di basilico e chiudete i vasetti.