Gli shortbread sono biscotti scozzesi che possono essere preparati sia per colazione che per accompagnare il tè. L'impasto è quello dei tradizionali biscotti al burro ma gli shortbread sono leggermente più friabili e possono avere due forme diverse: lunga e rettangolare oppure tonda. Oggi abbiamo preparato i round shortbread: comprate una scatola di latta e conservateli per l'ora del tè.

Come si preparano gli shortbread

Aggiungete il burro in un robot da cucina e mescolate fino a far ammorbidire il burro (1). Unite lo zucchero a velo (2) e tritate fino a creare un composto omogeneo. Aggiungete la farina al mix di zucchero e burro e lavorateli assieme fino a miscelare perfettamente il composto.

Raccogliete l'impasto con le mani asciutte (4) e arrotolatelo in una palla. Avvolgete l'impasto in una pellicola trasparente e congelatelo per almeno 30 minuti prima di utilizzarlo. Tagliate piccoli pezzi di pasta con le dita e posizionate piccoli dischi appiattiti sull'impasto. Distanziateli tre cm tra di loro sulla teglia e cuoceteli in forno preriscaldato a 220° per 8-10 minuti (5) fino a quando i biscotti sono cotti e hanno un bel colore dorato in superficie (6).

Consigli

Potete glassare i biscotti spruzzando del cioccolato fuso o della pasta di zucchero sui biscotti raffreddati.

Gli shortbread possono essere serviti anche tiepidi o a temperatura ambiente con una cucchiaiata di gelato o con frutta fresca.

Potete aggiungere anche alcune gocce di cioccolato o aromatizzare i biscotti con la polvere di cardamomo, di cannella o con i semi di cumino.

Conservazione

Gli shortbread possono essere conservati in un contenitore ermetico per circa 7-10 giorni.