ingredienti
  • Petto di pollo 500 gr • 750 kcal
  • Peperoni 2 • 79 kcal
  • Pomodori 2
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Per la marinatura
  • Yogurt greco 100 gr • 115 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai • 21 kcal
  • Cumino in polvere 1/2 cucchiaino
  • Sale 1/2 cucchiaino • 21 kcal
  • Pepe nero 1/2 cucchiaino • 79 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo shish kebab è un piatto tipico della cucina turca, una preparazione della tradizione araba a base di spiedini di carne marinati, insaporiti con spezie, e poi cotti sullo spiedo o sulla brace. La parola "shish kebab", infatti, può essere tradotta con "cubi di carne su uno spiedino cotti alla griglia": shish fa quindi riferimento al metodo di cottura, mentre kebab si traduce come "carne cotta o fritta". Per la preparazione si utilizza solitamente carne di pollo, di agnello o di manzo, tranne quella di maiale, per ragioni religiose. Lo shish kebab è secondo piatto facile e gustoso, ideale per una cena etnica e speziata. Ecco come prepararlo.

Storia e origini

Il kebab è una pietanza di origini persiane: già nel IV secolo a.C., infatti, i cavalieri persiani usavano arrostire la carne utilizzando le loro spade. In Siria, in Libano e in Turchia, viene preparato solitamente lo "Shish taouk", lo spiedino di pollo, realizzato con la carne che viene marinata con succo di pomodoro o yogurt, infilzata sugli spiedini e cotta sui carboni ardenti. Spesso, poi, lo shish kebab viene servito dai venditori ambulanti con carne a cubetti o carne macinata e impastata e poi infilzata nello spiedo: tradizionalmente viene cotto su particolari gliglie in cui gli spiedini vengono sistemati in verticale. Una volta pronti vengono prelevati singolarmente aiutandosi con una pita, pane tipico mediorientale.

Come preparare lo shish kebab

Mettetete in una ciotola lo yogurt, l'olio extravergine d'oliva, il cumino, l'aglio, il sale e il pepe e mescolate per ottenere la vostra marinatura. Tagliate il petto di pollo a cubetti e metteteli nella marinata: sistemate in frigo, coperto con pellicola trasparente e lasciate riposare per almeno 2 ore, meglio se tutta la notte. Trascorso il tempo necessario, lasciate il pollo a temperatura ambiente per almeno un'ora. Pulite pomodori e peperoni e tagliateli a cubetti. Infilazate la carne sugli spiedini alternando i cubetti di pollo con i pezzi di peperone e di pomodoro. Cuocete gli spiedini sulla griglia bollente e cuocete per circa 8 minuti, girandoli più volte, così da cuocerli in modo omogeneo: spennellate gli spiedini con la marinatura ad ogni rotazione. Il vostro shish kebab può essere servito accompagnato con la pita e con le salse che preferite.

Consigli

Potete arricchire il vostro shish kebab anche con altre verdure come zucchine, cipolla o patate, aggiungendo magari anche qualche foglia di alloro.

Per la cottura preferite spiedini di acciaio o di bambù, che facilitano l'estrazione della carne e

Le salse più adatte per accompagnare lo shish kebab sono il babaganoush, una salsa a base di crema di melanzane, aromatizzata con menta e tahina, ma anche il labneh, salsa realizzata con yogurt greco, olio extravergine d'oliva, menta tritata, succo di lime, sale e pepe. Potete poi gustare il vostro shish kebab anche con la salsa tzatziki, la tipica preparazione greca a base di yogurt, cetrioli, olio extravergine d'oliva, aglio e sale.

In alternativa potete preparare lo shish kebab di manzo, scegliendo come taglio il filetto o il girello, oppure utilizzare carne di agnello, di tacchino o di maiale.