ingredienti
  • Ricotta 120 gr • 146 kcal
  • Uova 1 • 750 kcal
  • Basilico qb • 15 kcal
  • Zucchine 6 • 17 kcal
  • Parmigiano grattugiato qb • 79 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo sformato di zucchine è un antipasto monoporzione da preparare con ricotta, uova e zucchine, ideale da servire prima della cena. La ricetta è semplice e prevede dapprima la cottura delle zucchine in padella per poi aggiungere al composto di ricotta, uova e parmigiano.

Come preparare lo sformato di zucchine

Lavate le zucchine, asciugatele e privatele delle estremità (1). Tagliatele a rondelle sottili (2) e mettetele in padella con un filo d’olio, aglio e sale e lasciate cuocere per circa 20 minuti (3).

Fate intiepidire le zucchine cotte e dorate (4) e versatele nel tritatutto (5). Aggiungete la ricotta e un filo d’olio (6).

Unite l’uovo, il parmigiano e il basilico (7). Aggiustate di sale e tritate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate il composto ottenuto nei pirottini di alluminio (8), precedentemente oliati, e posizionateli in una teglia da forno. Versate quindi 1 cm di acqua nella teglia (9) e infornate a 170° per circa 50 minuti. Servite lo sformato di zucchine tiepido con un’insalata fresca di stagione.

Varianti

Sformato di zucchine con besciamella

Se non volete uno sformato di zucchine light allora potete preparare lo sformato di zucchine come spiega la ricetta sopra e poi decorare ogni sformatino con la besciamella. In questo modo esalterete i sapori e i profumi di questa gustosa ricetta.

Sformato di zucchine e menta

Per rendere ancora più fresca questa ricetta potete utilizzare delle foglie di menta al posto del basilico, in questo modo il profumo sarà inebriante e non potrete più fare a meno di questa ricetta in tavola.

Come conservare lo sformato di zucchine

Lo sformato di zucchine può diventare un delizioso salva cena vegetariano. Ci vogliono pochi minuti per prepararlo ma potete anche decidere di prepararlo in anticipo. Seguite quindi la ricetta sopra fino al passaggio in cui dovete versare il composto ottenuto negli stampini. Coprite ogni stampino con la pellicola e sigillatelo. Posizionate i pirottini nel freezer e tirateli fuori all’occorrenza. Potete sia scongelarli in frigorifero che metterli direttamente in forno ancora congelati. I tempi di cottura però in questo caso aumentano ma lasciate i gradi a 170°.