ingredienti
  • Seppie 500 g • 79 kcal
  • Piselli 300 g • 48 kcal
  • Concentrato di pomodoro mezzo cucchiaio
  • Brodo vegetale 200 ml • 11 kcal
  • Vino bianco 100 ml • 21 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Cipolla mezza • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le seppie con piselli sono un secondo piatto di pesce preparato con le seppie tagliate a strisce e cotte in padella con i piselli.

La ricetta è un classico della cucina italiana, originaria del Lazio ma poi diffusa in tutto lo stivale, che si può cucinare velocemente e in ogni occasione.

Come si preparano le seppie con piselli

Pulite le seppie e tagliate a striscioline quelle più grandi (1). In una padella, soffriggete la cipolla con l’olio ed il sale. Quando la cipolla sarà imbiondita, aggiungete le seppie (2) e fate cuocere per circa 4 minuti. Sfumate con il vino (3).

Aggiungete i piselli (4), il brodo (5) e il concentrato (6). Continuate la cottura con il coperchio per 40 minuti a fiamma bassa.

Servite quando le seppie sono divenute tenere.

Consigli

  • La cottura dovrà essere a fiamma bassa per almeno 30-40 minuti altrimenti si rischia che esse risultino gommose e dure, quindi difficili da masticare.
  • Le seppie con piselli possono essere fatte anche in bianco con l'aggiunta di un po' di brodo vegetale se dovessero risultare troppo asciutte.
  • Se non avete vino bianco, potrete utilizzare del brandy per sfumare.
  • Le seppie possono essere preparate anche il giorno prima: una volta raffreddate, potete riporle in frigorifero all'interno di un contenitore ermetico.
  • Se volete utilizzare i pomodorini freschi al posto del concentrato, potete sostituirli utilizzando la medesima quantità.
  • Per fare, invece, la versione in bianco delle seppie con piselli, basta togliere il concentrato di pomodori e aggiungere una quantità maggiore di brodo vegetale.
  • Le seppie con piselli si preparano in una pentola normale ma, se volete ridurre i tempi di preparazione, potrete cucinarli in una pentola a pressione.

Curiosità

Achille Campanile, celebre scrittore umorista, ha scritto un racconto sulle seppie con piselli e definisce questo piatto come "uno dei più strani e misteriosi accoppiamenti della cucina" perché le seppie, da vive, "ignorano in modo assoluto l'esistenza dei piselli". Eppure si sono incontrati in un connubio delizioso e incredibile grazie alla preparazione laziale.

Che vino abbinare

Il Vermentino è un vino che si trova spesso abbinato con le seppie e piselli e spesso aggiunto anche i cottura. In generale, un vino bianco anche non eccessivamente giovane e secco è l’ideale.