ingredienti
  • Acqua 100 ml • 79 kcal
  • Zucchero 50 g • 79 kcal
  • Granella di pistacchi q.b.
  • Panna montata 250 g
  • Uova 1 • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il semifreddo al pistacchio è un dolce sfizioso e originale da gustare per l'arrivo della bella stagione al posto del gelato. Una soluzione perfetta anche per chi non vuole esagerare con le calorie, scegliendo questa ricetta abbastanza leggera. Si prepara prima in un pentolino l'acqua con lo zucchero, che pastorizzerà l'uovo crudo. A quel punto si unirà la panna montata e, per finire, si ripone il composto negli stampini che riposeranno in frigorifero. Se avete ospiti a casa e volete offrire un dolce fresco, potrete optare per questo semifreddo. E poi diciamolo: il pistacchio è protagonista di moltissimi dolcetti. Farete senza dubbio un figurone e nessuno resisterà alla loro bontà.

Come preparare il semifreddo al pistacchio

Mettete lo zucchero in un tegamino piccolo e aggiungete l'acqua. Fate bollire. A parte mettete prima l'uovo in una ciotola e, a seguire, gli altri ingredienti.

Quando l'acqua arriverà a bollore spegnete e togliete dal fuoco (1). Aggiungete all'uovo (2). Incorporate la panna montata (3). Se non l'avete ancora fatto preparatela nel mentre che lo zucchero si scioglie nel tegamino.

Prendete degli stampini monoporzione in carta o in silicone e riempiteli (7). Cospargeteli con granella di pistacchi (8). Metteteli tutti in un contenitore da freezer e lasciate per almeno 8 ore (9).

Consigli

Come avrete notato le dosi di zucchero sono ridotte per evitare un prodotto troppo stucchevole. Basta che non vi dimentichiate che il semifreddo è il precursore del gelato e l'ingrediente serve a formare la classica forma e struttura del semifreddo.

La panna montata deve essere preparata con fruste e contenitore freddi da frigorifero. Anche qui dosatevi con lo zucchero in base alle vostre preferenze. Chiaramente più sarà mielosa più il semifreddo ne risentirà.

Varianti

Ci sono tantissime alternative per il dessert: una molto apprezzata è il semifreddo pistacchio e cioccolato o con la nutella, abbinamenti vincenti. Per una soluzione ancora più light scegliete il semifreddo pistacchio e ricotta, da sostituire alla panna montata possibilmente. Magari sceglietene una con poca acqua oppure fatela scolare in un colino con maglie strette prima di utilizzare.

Conservazione

La temperatura ottimale per la conservazione di un semifreddo è al di sotto dei 10 °C. Ad ogni modo se dopo il riposo in freezer li servite è bene mangiarli subito senza ricongelarli.