ingredienti
  • Carne di vitello 600 g
  • Funghi secchi 160 g
  • Acqua 200 ml • 750 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Aglio 1 • 79 kcal
  • Farina tipo 00 q.b. • 750 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Burro 50 g • 43 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le scaloppine ai funghi sono un secondo piatto a base di fettine di carne di vitello arricchite dal sapore dei funghi. La ricetta è una variante delle scaloppine al limone ed è semplice e veloce da fare, un piatto gustoso e perfetto per una serata in famiglia o con amici. Di solito, si utilizzano i funghi porcini o Champignon freschi ma ho preferito usare quelli secchi. Ho utilizzato la carne di vitello, come suggerito dalla ricetta originale, ma potete anche usare il pollo perché sono due tipi di carne che ben si sposano col sapore deciso dei funghi.

Come si preparano le scaloppine ai funghi

Battete le fettine di vitello con un batticarne per renderle sottili (1) e infarinatele (2). Mettete in ammollo i funghi in acqua tiepida per 5 minuti circa (3).

Strizzate i funghi dalla loro acqua di ammollo e filtrate quest'ultima. In una padella, fate saltare i funghi con l'aglio e un filo d'olio (4) e il sale. A fine cottura aggiungete il prezzemolo (5) e metteteli in una ciotola. Nella stessa padella, fate sciogliere il burro (6).

Rosolate le fettine di carne (7), sfumate con il vino bianco e aggiungete i funghi (8). Aggiustate di sale e pepate. Unite l'acqua di ammollo dei funghi ben filtrata e lasciate cuocere sino a che non si sia venuta a creare una delicata crema che avvolge le fettine di carne (9).

Consigli

Al posto dell'acqua d'ammollo dei funghi potete usare anche il brodo di carne o vegetale.

Il segreto per fare una scaloppina perfetta e cremosa è il roux, cioè quella salsina molto densa fatta con la farina e il burro.

La farina aiuta a rendere cremosa la scaloppina ai funghi, per questa ragione è sempre consigliato il suo utilizzo. Per chi è intollerante al glutine, però, può essere sostituita con della fecola di patate.

Se preferite non infarinare le fettine, potrete aggiungerne un cucchiaino assicurandovi di scioglierlo per bene nel burro.

Varianti

Per preparare le scaloppine ai porcini dovete usare 600 grammi di vitello e 200 grammi di funghi porcini. Tagliate le fettine, pulitele e usate un batticarne per renderle più sottili. Cospargetele di farina e fatele cuocere in padella con burro e olio per pochi minuti per lato. Sfumatele con un vino bianco per creare un sugo molto cremoso. Per renderle ancora più golose, potete aggiungere la panna nel fondo di cottura.

Scaloppine ai funghi al forno

Nella versione cotta al forno, il procedimento resta quasi del tutto lo stesso di quello illustrato in precedenza, cuocete i funghi in padella, ma non la carne che dovrete disporre infarinata in una teglia da forno insieme ai funghi saltati e a qualche fiocchetto di burro. Cuocete in forno caldo a 180 °C per circa 20-25 minuti irrorando di tanto in tanto con del vino bianco o brodo a scelta tra carne e vegetale.

Scaloppine ai funghi light

Per una versione più leggera delle scaloppine ai funghi, potete sostituire la panna con il latte oppure lasciare la versione che vi ho proposto limitandovi ad utilizzare l’olio d’oliva al posto del burro.

Come conservare le scaloppine ai funghi

Le scaloppine ai funghi possono essere conservate in frigorifero in un contenitore ermetico per al massimo 2 giorni. Potete anche congelarle con il loro sughetto per un massimo di 1 mese.