ingredienti
  • Farina tipo 00 200 gr • 750 kcal
  • Farina di mais 200 gr • 370 kcal
  • Zucchero 200 gr • 750 kcal
  • Tuorli 2 • 63 kcal
  • Mandorle 140 gr • 575 kcal
  • Vanillina 1 bustina • 750 kcal
  • Buccia grattugiata di limone 1
  • Burro 100 gr • 750 kcal
  • Strutto 100 gr • 892 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La Sbrisolona è una torta mantovana, legata alla tradizione contadina, a base di mandorle. Il suo nome deriva dal termine dialettale sbrisa, che indica la "briciola": la sbrisolona, infatti, è un dolce che si sbriciola facilmente, proprio per la sua consistenza friabile. La ricetta originale prevede l'utilizzo di pochi ingredienti, come la farina di mais in aggiunta a quella bianca, le mandorle, lo zucchero, il burro e lo strutto. La tradizione vuole che questa torta vada mangiata a pezzi (anche perché non è una frolla perfetta, quindi si farebbe fatica a ritagliare delle fette regolari) ed accompagnata da un liquore dolce. In origine la sbrisolona veniva realizzata con le nocciole, poi nel tempo quest'usanza è stata soppiantata dall'aggiunta delle mandorle, tritate grossolanamente, che rendono più croccante la pasta frolla.

Come preparare la Sbrisolona

Per preparare la torta sbrisolona, tritate grossolanamente le mandorle non pelate (1), tenendone da parte 50 gr che serviranno per la decorazione. Versate in una ciotola il burro e lo strutto (in sostituzione potete utilizzare la margarina) e aggiungete le mandorle tritate (2) e la farina di mais (3).

Amalgamate gli ingredienti, versate anche 3/4 della dose di zucchero, la vanillina, i tuorli (4), la buccia grattugiata del limone e la farina, ed impastate (5) velocemente. Imburrate una teglia da 32 cm di diametro e distribuite l'impasto sbriciolandolo con le mani, senza compattarlo sul fondo (6).

Aggiungete le mandorle che avete tenuto da parte e ricoprite la superficie con lo zucchero restante (7). Infornate a 180 ° per 45 minuti. Sfornate la torta sbrisolona quando la superficie vi apparirà ben colorita (8) e fatela raffreddare prima di servirla a pezzi (9), come vuole la tradizione.

Consigli

  • Se non avete a disposizione lo strutto, potete usare la stessa dose di margarina.
  • Potete dimezzare la dose di mandorle e sostituire la metà con granella di nocciole, oppure nocciole tritate al mixer grossolanamente.
  • Per dare un tocco più goloso, potete arricchire la sbrisolona con gocce di cioccolato oppure scorzette di frutta candita.
  • Servite la sbrisolona con un vino dolce come la Malvasia, il Vin Santo, o un Passito.

Varianti

Sbrisolona alle mele

La sbrisolona alle mele o torta sbriciolata alle mele è una variante golosa della classica torta mantovana, per realizzarla vi serviranno 5 mele, 50 gr di uvetta e 2 cucchiaini di cannella. Per prima cosa tagliate le mele a cubetti, in una padella versate 100 gr di zucchero di canna, il succo di un limone, e aggiungete le mele e la cannella. Fate cuocere per 5 minuti.  Per la frolla: in una ciotola unite 170 gr di burro, 2 tuorli, 300 gr di farina 00, 170 gr di zucchero. Impastate velocemente fino ad ottenere le briciole di pasta frolla. Ora sbriciolate metà dell'impasto in una teglia foderata di carta forno, compattandolo leggermente. Aggiungete le mele cotte e l'uvetta, e ricoprite con la frolla rimasta, sbriciolandola con le mani. Infornate a 180° per 45 minuti.

Sbrisolona alla crema

Per realizzare una versione più morbida e cremosa, potete preparare la sbrisolona ripiena di crema pasticcera, dividendo in due l'impasto realizzato con 170 gr di burro, 2 tuorli, 300 gr di farina 00, 170 gr di zucchero, e aggiungendo al centro uno strato di crema pasticcera.