ingredienti
  • Cozze 1,5 Kg • 58 kcal
  • Aglio 2 spicchi • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 5 cucchiai
  • Vino bianco 1 bicchiere • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il sautè di cozze è un piatto tipico della cucina italiana, in particolare del meridione. Una pietanza dal sapore delicato ideale per l'estate, da servire come antipasto o secondo piatto. Si prepara velocemente e, per realizzarlo, occorrono pochi e semplici ingredienti: cozze, aglio, prezzemolo, olio extravergine d'oliva, vino bianco e pepe. Il termine sautè deriva dal francese, e sta ad indicare questo particolare metodo di cottura in cui i molluschi, soprattutto cozze e vongole, vengono fatti saltare in padella a fuoco vivo: una tecnica considerata anche salutare, in quanto viene utilizzato poco condimento.

Come preparare il sautè di cozze

Lavate le cozze soto acqua corrente e raschiate la superficie con una paglietta o cun coltello.(1) In questo modo eliminerete tutte le impurità. Con l'aiuto del coltello eliminate anche la barbetta che si trova alla cerniera del guscio. Scaldate l'olio in una padella capiente e aggiungete l'aglio sbucciato e tritato. Unite anche le cozze e coprite con un coperchio. Fate cuocere per circa 3 minuti a fuoco vivo. Sollevate poi il coperchio ed eliminate le cozze che sono rimaste chiuse. Aggiungete il vino bianco, fate sfumare e lasciate insaporire per un paio di minuti. Una volta pronte, spolverate le cozze con prezzemolo tritato e pepe (2) e servite ben calde. Il vostro sautè di cozze è pronto per essere gustato.(3)

Consigli

Appena acquistate le cozze dovranno essere ben chiuse e aprirsi dopo pochi minuti di cottura: importante poi che siano vive al momento dell'acquisto.

Evitate la pulizia meccanica delle cozze, procedura che può essere eseguita dal vostro pescivendolo, ma preferite la pulizia manuale. Quella meccanica, infatti, favorisce la fuoriuscita le liquido contenuto nelle cozze, che diventano così più asciutte e meno saporite.

Chi preferisce i sapori più forti, potrà preparare l'impepata di cozze: la preparazione è la stessa del sautè di cozze, ma senza vino bianco e con l'aggiunta abbondante di pepe, a cui è possibile unire anche il peperoncino, per rendere il piatto piccante.

In alternativa potete preparare il sautè di cozze al pomodoro: una volta preparate le cozze filtrate il liquido di cottura e tenetelo da parte. Fate rosolare l'aglio in padella con l'olio, aggiungete poi 200 gr di polpa di pomodoro, utilizzate quello fresco oppure i pomodori pelati. Cuocete per pochi minuti a fiamma viva, unite il liquido filtrato, le cozze e fate bollire mescolando di tanto in tanto. Servite poi le cozze con una spolverata di prezzemolo.