ingredienti
  • Riso carnaroli 340 gr
  • Burro 70 gr • 750 kcal
  • Champagne 500 ml
  • Brodo vegetale 500 ml • 11 kcal
  • Cipolla 1 • 26 kcal
  • Parmigiano grattugiato 100 gr • 374 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto allo champagne è un primo piatto elegante e dal gusto delicato, ideale per un'occasione speciale o per una cena romantica. Si tratta di un classico della cucina: una pietanza sofisticata ma allo stesso tempo facile e veloce da preparare. Bastano infatti pochi ingredienti, selezionati e di qualità, per realizzare un primo piatto leggero che conquisterà tutti: scegliete un riso che tenga la cottura, un burro di buona qualità e del brodo vegetale fatto in casa, lo champagne sarà poi l'ingrediente che conferirà al risotto un sapore particolare e avvolgente

Come preparare il risotto allo champagne

Mettete metà quantità di burro in una pentola d'acciaio, aggiungete la cipolla tritata finemente (2) e fatela rosolare. Non appena sarà diventata trasparente aggiungere il riso, fatelo tostare per pochi minuti a fiamma alta mescolando con un cucchiaio di legno. Versate ora lo champagne e continuate a girare il riso, aggiungete poi qualche mestolo di brodo vegetale (2) e completate la cottura. Unite poi il restante burro, il parmigiano grattugiato e mantecate. Servite con una spolverata di pepe. Il vostro risotto allo champagne è pronto per essere gustato.(3)

Consigli

Al posto dello champagne francese potete utilizzare anche uno spumante italiano: il consiglio è di scegliere un prosecco brut o comunque uno spumante secco di ottima qualità, da utilizzare sempre a temperatura ambiente. Evitate invece lo spumante dolce che potrebbe rendere il piatto poco bilanciato.

Per donare una nota croccante al piatto potete aggiungete una granella di mandorle o di pinoli tostati precedentemente in padella antiaderente. Se invece volete conferire al piatto un sapore ancora più gustoso, aggiungete a fine cottura un po' di provola o scamorza tagliata a pezzetti, oppure grattuggiate sul riso del tartufo bianco, soprattutto se amate i sapori intensi.

Potete poi arricchire il vostro risotto allo champagne con gli scampi: fateli rosolare in padella con il burro per pochi minuti e sfumate poi con il vino bianco.

Per una presentazione ad effetto, magari per un giorno di festa, potete servire il risotto allo champagne nei cestini di parmigiano.

Abbinate al risotto un flute dello stesso champagne utilizzato per la preparazione, esalterete al meglio il sapore della pietanza.