ingredienti
  • Riso 360 gr
  • Cipolla 1 • 365 kcal
  • Brodo vegetale 1 litro • 11 kcal
  • Passata di pomodoro 200 ml • 21 kcal
  • Pomodorini 400 gr • 20 kcal
  • Olio extravergine di oliva 3-4 cucchiai • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Burro 20 gr • 750 kcal
  • Parmigiano grattugiato 50 gr • 79 kcal
  • Zucchero 1 cucchiaino • 600 kcal
  • Basilico q.b. • 15 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto al pomodoro è un primo piatto semplice e saporito: si prepara in poco tempo e piace tanto ad adulti e bambini. A differenza del classico riso al sugo, nel risotto al pomodoro c'è la tostatura del riso: potete sfumarlo con il vino bianco o semplicemente con il brodo vegetale, prima di proseguire con la cottura. Per la preparazione potete utilizzare solo la passata di pomodoro, meglio se fatta in casa, oppure abbinarla a pomodorini in scatola o freschi, da utilizzare soprattutto in estate, per preparare una fresca e squisita pietanza estiva. Una volta pronto, mantecate il vostro risotto al pomodoro con burro e parmigiano, e servitelo con una spolverata di basilico.

Come preparare il risotto al pomodoro

Tagliate la cipolla (1) e tritatela finemente. Fatela dorare in padella con l'olio e fuoco lento per una decina di minuti, o fino a quando la cipolla non diventerà trasparente. Aggiungete poi il riso e lasciatelo tostare per circa 2 minuti. Sfumate con un mestolo di brodo vegetale. Una volta evaporato il brodo aggiungete i pomodorini pelati, oppure utilizzate quelli freschi privati della pelle, a cui aggiungere un cucchiano di zucchero per eliminare l'acidità. Amalgamate e aggiungete altro brodo, incorporandolo ogni volta che il riso si asciugherà e fino a completare la cottura. A cottura ultimata regolate di sale, mantecate con il burro e il parmigiano grattugiato e mescolate. Servite poi con il basilico. Il vostro risotto al pomodoro è pronto per essere gustato.

Consigli

Chi preferisce potrà preparare il risotto al pomodoro senza brodo: in questo caso utilizzate l'acqua bollente per la cottura, da aggiungere sempre poco alla volta con il mestolo.

Potete sfumare il riso anche con il vino bianco, se preferite. Per la preparazione utilizzate riso Carnaroli o comunque un riso supefino per risotti.

Per la cottura potete preparare anche un brodo di pomodoro: realizzatelo mescolando in parti uguali la passata di pomodoro fatta in casa e un bodo vegetale leggero.

Quando aggiungete il brodo, mescolate spesso durante la cottura, perché il pomodoro potrebbe attaccarsi sul fondo della pentola. Fate attenzione alla quantità di brodo che utilizzate e regolatevi di conseguenza: se ne utilizzate troppo il risotto diventerà una minestra: in caso contrario sarà troppo asciutto.

Per rendere più ricco il vostro piatto potete prepare il risotto alla pizzaiola: vi basterà aggiungere agli ingredienti la mozzarella a fine cottura.