ingredienti
  • Per la polenta
  • Acqua 2 litri • 750 kcal
  • Farina per polenta 500 gr • 362 kcal
  • Sale grosso una presa
  • Olio extravergine di oliva 1 cucchiaio • 79 kcal
  • Per il condimento
  • Gorgonzola 250 gr • 320 kcal
  • Funghi champignon 600 gr • 21 kcal
  • Latte parzialmente scremato 60 ml • 49 kcal
  • Vino bianco 1 bicchiere • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Peperoncino q.b. • 29 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La polenta con funghi e formaggio gorgonzola è un piatto unico, ma che può essere servito anche come antipasto, a base di funghi champignon, gorgonzola, aglio, olio e peperoncino. Può essere fatta con funghi porcini secchi ma la polenta può essere fatta anche con funghi porcini e salsiccia. Piatto della cucina cosiddetta "povera" ma che oramai, da anni, è sulle tavole di tutti, per la bontà e la moltitudine di ricette che la vedono protagonista. La farina di mais, con cui si realizza la polenta, ha il grande vantaggio di essere totalmente senza glutine, questo fa si che la polenta sia un piatto ideale per i celiaci.

Come si prepara la polenta ai funghi

La preparazione della polenta non richiede particolari accorgimenti, l'unico handicap è il tempo di cottura. L'operazione, inoltre, non è delle più piacevoli, difatti – in mancanza di un paiolo elettrico che vi aiuterà mescolando la polenta per conto vostro – la ricetta prevede di mettere a bollire l'acqua, salarla, aggiungere l'olio extra vergine di oliva e poi la farina per polenta e…mescolare continuamente per circa 40/50 minuti. Il segreto infatti è che la polenta più cuoce più è buona. Vivamente consigliato, comunque, l'acquisto di un paiolo elettrico che vi permetterà anche di ridurre i tempi di preparazione della ricetta in quanto, mentre la polenta cuoce, voi potrete preparare i vari condimenti richiesti.

Come si fa la polenta con funghi e gorgonzola

Per preparare la ricetta della polenta con funghi e formaggio gorgonzola dovete acquistare degli champignon freschi, togliergli la parte di gambo che entra nel terreno ed è quindi sporco di terra e sciacquarli accuratamente sotto l'acqua fredda. Asciugateli e tagliateli a fettine come in foto.

In una capace padella (meglio se un wok) mettete due o tre cucchiai di olio extra vergine di oliva e uno spicchio di aglio schiacciato, fatelo dorare, toglietelo e mettete i funghi, aggiungete subito il vino bianco e coprite con il coperchio. Aspettate giusto il tempo di far uscire l'acqua dai funghi e togliete il coperchio, alzate la fiamma del fornello e, dopo aver salato e aggiunto il peperoncino, mescolate e fate andare fino a completa cottura dei funghi.

A questo punto occupatevi della crema di gorgonzola. Tagliate il blu a dadini (blu sarebbe uno dei nomi con cui può essere identificato il gorgonzola, formaggio "blu" erborinato) mettetelo in un pentolino insieme al latte.

Fatelo sciogliere e fate sobbollire il tutto, sempre rimestando, per far addensare la crema. Spegnete il fuoco e tenetela da parte

In ultimo, la polenta. Fate bollire l'acqua, salatela e aggiungete l'olio extra vergine di oliva. Versate lentamente e sempre mescolando la farina di mais evitando che si formino grumi. Continuate mescolando per tutto il tempo previsto dalla ricetta. Ad un certo punto la polenta inizierà a staccarsi dalle pareti della pentola, insistete ancora e cuocetela per altri 15/20 minuti.

Munitevi dei tipici piatti di legno per polenta (se non li aveste potrete comunque servirla nei classici piatti piani)

Distribuite un poco di polenta per ogni piatto aiutandovi con un cucchiaio di legno

Copritela con i funghi champignon trifolati e completate il tutto con la crema al gorgonzola. Servite immediatamente.

Come condire la polenta: le varianti

La polenta è la base di questa ricetta che vede, come protagonisti, i funghi champignon trifolati e il gorgonzola. Le alternative a questa ricetta, però, sono davvero molteplici. Vi piace la carne? Bene, potrete condirla con un sugo e delle spuntature di maiale, oppure con salsicce o con un ragù di carne tritata. Vi rimane della polenta senza condimento? Ottimo, quando si rapprenderà potrete tagliarla a fette e passarla sotto il grill oppure a dadini e friggerla in un poco di olio, sarà buonissima, provare per credere!

Vi diamo qualche suggerimento per rendere la vostra polenta ai funghi speciale:

  • Crostini di polenta ai funghi: ottima alternativa sia alla classica polenta che alle tartine. Potete usare anche il brie;
  • Polenta pasticciata ai funghi e formaggio: bisogna ammorbidire i funghi in acqua tiepida, stufare la cipolla in una pentola col burro e rosolare una salsiccia, se volete, o rendere la polenta vegan con funghi e tofu;
  • Cestini di polenta: antipasto sfizioso, vegetariano, senza uova e senza glutine. Potete usare sia i funghi chiodini che champignon oppure usare sugo o crema di funghi.

Che vino abbinare alla polenta ai funghi e formaggio gorgonzola?

Potete abbinare un vino rosso lombardo in modo da poter esaltare il gusto di questa regione. Inoltre il vino rosso dà prestigio al sapore dei funghi e alla delicatezza vellutata della polenta.