ingredienti
  • Pomodori pelati 800 gr • 365 kcal
  • Spaghetti 400 gr • 365 kcal
  • Guanciale 200 gr • 655 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Peperoncino q.b. • 29 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Pecorino 30 gr di romano • 332 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'Amatriciana è un condimento che ha reso famosa in tutto il mondo la ricetta degli spaghetti all'Amatriciana, piatto della tradizione gastronomica laziale. Oggi è uno dei piatti più cucinati e conosciuti in Italia ma sono ancora tanti gli errori che si commettono. Meglio i bucatini o gli spaghetti? Fa lo stesso perché è un formato di pasta similare. Che tipo di pancetta usare? Ci vuole l'aglio o la cipolla? Proveremo a rispondere a tutte le domande e a risolvere gli errori più tipici.

Come si prepara un'amatriciana perfetta

Pulite il guanciale e tagliatelo in listelli di un centimetro circa (1). Mettetelo in una padella di ferro con l'olio e fatelo rosolare per 6-7 minuti fin quando il guanciale non sarà divenuto trasparente (2). Mescolate costantemente per non farlo bruciare. Una volta rosolato, aggiungete il peperoncino e il pomodoro con un pizzico di sale e pepe (3).

Fate cuocere il sugo a fiamma moderata (4) aggiungendo il pecorino grattugiato (5) e mescolando di tanto in tanto. Fate amalgamare e spegnete il fuoco. Fate cuocere la pasta al dente, scolatela e unitela in padella al sugo (6) con un po' di acqua di cottura per mantecarla per un minuto. Saltate gli spaghetti per amalgamarli al condimento e fate le porzioni.

Consigli

Nel momento in cui fate rosolare il guanciale, prestate bene attenzione che abbia raggiunto la doratura giusta. Dovete essere bravi a cogliere il momento giusto per non bruciarlo perché sta qui uno dei tanti segreti per cucinare un'ottima amatriciana che, diversamente, potrebbe risultare compromessa.

Che vino abbinare alla pasta all'amatriciana?

Il vino da abbinare all'amatriciana deve esaltare la grassezza e la succulenza della pietanza, per questo motivo vi consigliamo di bere a tavola un Montepulciano d'Abruzzo, dolce, che si amalgama bene con il sugo.

Gli errori da non fare

Aglio o cipolla? Solitamente è preferibile non mettere nessuno dei due ma, se proprio volete, usate la cipolla per dare maggior sapore al pomodoro.

Non usate il parmigiano ma il pecorino: l'Amatriciana deve essere sapida e l'unico formaggio in grado di dare sapidità a questo piatto è il pecorino. Ricordate di aggiungerlo alla fine.

Non usate la pancetta: l'Amatriciana si prepara col guanciale che si può definire l'ingrediente necessario di questo piatto perché conserva il grasso durante la cottura. Inoltre il guanciale viene stagionato con un mix di spezie che, al momento dell'utilizzo, aromatizza il piatto.

La cottura va fatta a fuoco basso perché il guanciale deve rilasciare lentamente i suoi aromi. Se potete, utilizzate una padella di ferro per fare un'ottima rosolatura.

Qual è la differenza tra pasta alla carbonara e all'amatriciana?

La differenza tra la ricetta della carbonara romana e l'amatriciana è sostanziale ed è tutta negli ingredienti: nell'amatriciana ci vanno i pomodori, guanciale, pecorino, peperoncino e si sfuma con del vino bianco. Nella carbonara, invece, uova, pancetta, parmigiano e pepe nero. A differenza della carbonara che non prevede l'uso della cipolla, il sugo all'amatriciana può essere fatto con la cipolla, se lo preferite, ma non va usata come ingrediente principale.

Differenze tra amatriciana e pasta all'arrabbiata

Nel sugo all'arrabbiata si mette tantissimo peperoncino ma non la pancetta che, invece, viene messa nella pasta all'amatriciana. La pancetta affumicata, invece, va messa nella carbonara.

Origine

Originariamente l'amatriciana ha il condimento in bianco ma, verso la fine del ‘700, con l'introduzione del pomodoro nelle ricette, il piatto è cucinato nella versione che, ancora oggi, si tramanda di generazione in generazione. Furono i pastori, che grazie agli spostamenti verso Roma legati alla transumanza, che portarono gli spaghetti all'Amatriciana nella capitale.