ingredienti
  • Per i ravioli
  • Farina tipo 00 200 gr • 750 kcal
  • Uova 2 • 750 kcal
  • Tuorli 1 • 63 kcal
  • Farina di semola rimacinata di grano duro q.b. da spolverizzare
  • Per il ripieno
  • Ricotta di mucca 400 gr
  • Parmigiano grattugiato 30 gr • 79 kcal
  • Noce moscata q.b.
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I ravioli di ricotta sono una preparazione tipica della cucina italiana a base di pasta fresca all'uovo fatta in casa, con un ripieno di ricotta aromatizzata con noce moscata, timo, maggiorana o le erbe aromatiche che preferite, e insaporita con parmigiano grattugiato. In merito alla forma potete realizzarli quadrati, tondi, a fagottino oppure a mezzaluna. Una volta pronti potete servire i vostri ravioli di ricotta per il pranzo della domenica, conditi con  burro e salvia, con del sugo di pomodoro o con le salse che preferite: saranno comunque ottimi.

Come preparare i ravioli di ricotta

Per prima cosa preparate la pasta all'uovo: in una ciotola versate 200 gr di farina setacciata con le uova sbatture e impastate con le mani: aggiungete la farina tenuta da parte al bisogno. Alla fine dovrete ottenere un panetto liscio ed elastico. Avvolegetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare per mezz'ora al riparo da luce e correnti d'aria.

Realizzate ora il ripieno: in una ciotola mettete la ricotta, il parmigiano, la noce moscata e il timo, o l'erba aromatica che preferite, sale, pepe e amalgamate bene. Trasferite il tutto in una sac à poche e mettete in frigo. Prendete ora l'impasto e dividetelo in due panetti uguali. Infarinatene uno con la farina di semola e passatelo tra i rulli della nonna papera fino ad ottenere una sfoglia di 2 mm circa. Una volta pronta sistematela sulla spianatoia leggermente infarinata con la farina di semola. Eseguite la stessa operazione anche con l'altro panetto. Con la sac à poche create dei piccoli mucchietti di ricotta su uno dei due rettangoli che avete preparato, sistemandoli a circa 3 cm gli uni dagli altri. Ora spennallate i bordi dei ravioli con poca acqua  e ricopriteli con l'altra sfoglia esercitando una leggera pressione con i polpastrelli.

Tagliate ora i ravioli con una rotella tagliapasta: con queste dosi otterrete 24 ravioli di 4×4 cm. I vostri ravioli sono pronti per essere cotti in acqua bollente e salata e conditi come più vi piace. Se non dovete prepararli subito, teneteli fuori dal frigo fino al momento della cottura.

Consigli

Se l'impasto della pasta fresca dovesse risultare duro, aggiungete un poco d'acqua a temperatura ambiente. In questo modo la pasta sarà più morbida e sarà più facile tirare la sfoglia con la nonna papera.

In alternativa potete preparare i ravioli ricotta e spinaci, una pietanza gustosa da condire come più vi piace.

Conservazione

Potete conservare i ravioli di ricotta nel freezer per 1 mese. Sistemateli nel congelatore con il vassoio e, non appena saranno surgelati, metteteli in un sacchetto gelo. Al momento dell'utilizzo vi basterà tirarli fuori dal freezer e cuocerli direttamente in acqua bollente, ancora surgelati.