ingredienti
  • Farina tipo 00 200 gr • 750 kcal
  • Burro 100 gr • 43 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Acqua 80 ml • 750 kcal
  • Uova 3 • 79 kcal
  • Panna acida 200 ml • 193 kcal
  • Groviera 100 gr • 413 kcal
  • Pangrattato 50 gr • 21 kcal
  • Pomodoro 1 • 15 kcal
  • Zucchine 2 • 17 kcal
  • Peperoni 1/2 • 79 kcal
  • Cipolla 1 • 21 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Basilico q.b. • 15 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La quiche è una torta salata tipica della Francia a base principalmente di uova e panna acida o crème fraîche. In realtà torte simili esistono anche in altre cucine, come le crostate rustiche inglesi o lo sformato italiano, ma la quiche con la sua varietà di ripieni, ha saputo conquistarsi un posto di rilievo sulle tavole di tutto il mondo. Servita calda o fredda, come antipasto o come portata principale di un pranzo al sacco durante una gita, la quiche ammalia col suo gusto e la sua semplicità anche i palati più esigenti.

Come si prepara la torta rustica francese

Preparate la pasta brisè con un frullatore. Mescolate 200 gr di farina 00, 100 gr di burro fatto a pezzetti e il sale. Una volta finito, disponete il composto farinoso ottenuto a fontana e fategli assorbire circa 70 ml di acqua fredda. Quando l’impasto è sodo ed elastico, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigorifero per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo, toglietelo dal frigo e stendetelo in forma tonda per la nostra quiche.

Preparate il ripieno pelando i pomodori, togliendo i semini e tagliandolo a cubetti. Pelate le zucchine e tagliatele a cubetti, pulite e tagliate a cubetti mezzo peperone. Sbattete 3 uova con la crème fraîche, il gruviera, le verdure e il basilico. Aggiungete sale e pepe a piacere.

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Stendete la pasta brisé dentro la tortiera, bucherellate il fondo con una forchetta e cospargete con il pan grattato. Cuocete in forno a 180° per una quindicina di minuti. Aggiungete il ripieno e rimettete in forno per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare prima di servire la nostra quiche lorraine vegetariana.

Come conservare la quiche

Ci sono tre modi per conservare una quiche. Il primo è congelare l’impasto e il suo ripieno separatamente. In questo caso si mette la sfoglia nella tortiera e si inserisce tutto in un sacchetto da freezer. Il ripieno va messo in un altro sacchetto a parte. Altrimenti si può già assemblare la torta salata, avvolgerla nella pellicola e poi nella carta stagnola, tortiera inclusa, e metterla nel congelatore. La quiche si può congelare anche una volta cotta con lo stesso procedimento, ma bisogna aspettare che si sia freddata completamente prima di procedere. In entrambi gli ultimi due casi, oltre la pellicola e la carta stagnola, si può mettere anche un sacchetto da freezer a proteggere la quiche dal contatto con l’aria. Il rischio, infatti, è che si formino dei cristalli di ghiaccio che andranno poi a intaccare la croccantezza della crosta quando si vorrà consumarla.

Consigli

Se non c’è abbastanza tempo per preparare la pasta brisè, se ne trovano già pronte in commercio. Anche se la ricetta originale della quiche è con la pasta brisè, questa può sempre essere sostituita dalla pasta sfoglia.