ingredienti
  • Lenticchie 200 gr • 92 kcal
  • Scalogno 1 • 20 kcal
  • Alloro 1 foglia
  • Salvia 1 foglia • 79 kcal
  • Rosmarino 1 rametto • 661 kcal
  • Concentrato di pomodoro 2 cucchiaini
  • Pane 2 fette • 79 kcal
  • Pangrattato qb • 351 kcal
  • Uova 2 • 600 kcal
  • Patate 1 • 661 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le polpette di lenticchie sono la versione vegetariana delle classiche polpette di carne che conosciamo. Una ricetta di origine siciliana leggera e deliziosa da offrire ai vostri ospiti come antipasto, secondo piatto o da realizzare come sfizioso finger food per un buffet. Per prepararle occorre lessare le lenticchie secche, o utilizzare in alternativa quelle precotte, frullarle poi con il pane e una patata lessa e aggiungere le spezie che più vi piacciono: nella nostra ricetta abbiamo preferito la cottura al forno per realizzare una pietanza light, potete però anche friggerle per renderle ancora più croccanti. Il risultato finale sarà comunque squisito: polpette morbide e sfiziose per deliziare i vostri ospiti con un antipasto vegetariano nutriente e davvero irresistibile.

Come preparare le polpette di lenticchie

Mettete a bagno le lenticchie per almeno 10 ore (1). Se utilizzate le lenticchie precotte, prima di metterle a cuocere scolatele e sciacquatele. Per prima cosa lessate le patate in abbondante acqua salata. Una volta cotte sbucciatele e mettetele da parte. Ora scolate le lenticchie e mettetele in una pentola capiente, copritele con abbondante acqua e aggiungete la salvia, l’alloro, il rosmarino, il concentrato di pomodoro e uno scalogno (2). Ora lasciate andare fino a cottura ultimata (3), ci vorranno circa 40 minuti. Ultimata la cottura scolate le lenticchie ed eliminate gli aromi, tranne il rosmarino e la cipolla. Ora mettete ¾ delle lenticchie nel tritatutto con il pane e le patate lesse.

Adesso unite l’impasto ottenuto alle lenticchie che non avete frullato e mescolate per bene (4). Aggiustate di sale se ce ne fosse bisogno. Se vi piace il piccante, a questo punto aggiungete un cucchiaino di peperoncino secco. Fate raffreddare il composto per almeno un’ora in frigorifero. Ora formate delle piccole polpettine con le mani e passatele prima nell’uovo e poi nel pangrattato(5). Posizionate le polpette ottenute su una teglia e versateci sopra dell’olio d’oliva (6). Infornate a 200° per circa 10/15 minuti, fino a doratura. Se volete potete accompagnare le polpette con una salsa di yogurt magro, olio, sale, aglio ed erba cipollina con un contorno di insalata mista.

Consigli

Per rendere ancora più saporite le polpette di lenticchie, potete aggiungere 60 gr di parmigiano grattugiato o di pecorino.

Se preferite potete aggiungere all'impasto anche 2 carote lessate, oltre le patate, per rendere ancora più complete e morbide le vostre polpette vegetariane.

Potete preparare le polpette di lenticchie anche senza uova e pane, in questo modo: frullate nel mixer 400 gr di lenticchie lessate con una patata bollita. Mettete il composto in una ciotola e aggiungete 100 gr di pangrattato o di farina di mais, olio extravergine di oliva e sale. Amalgamate bene il composto, formate le polpettine con le mani e cuocetele in padella antiaderente con un po' di olio d'oliva per circa 10 minuti rigirandole di tanto in tanto. L'impasto potrebbe risultare molto morbido senza il pane, per questo bisogna realizzare un composto sodo e modellabile.

Varianti

Polpette di lenticchie al curry

Le lenticchie in India sono tra gli ingredienti più utilizzati, proprio perché si prestano a diversi tipi di preparazioni e hanno un gusto particolare che però si riesce ad abbinare facilmente. Per rendere speziate le vostre polpette potete mettere a soffriggere, in una padella antiaderente, mezza cipolla. Aggiungete 7/8 cucchiaini di curry e lasciate che si sprigioni il profumo. Ora aggiungete 150 ml di panna da cucina. Lasciate cuocere per qualche minuto. Quando le vostre polpette sono pronte aggiungetele alla salsa al curry.

Polpette di lenticchie in umido

Per fare le polpette di lenticchie in umido preparate le polpette di lenticchie come la ricetta sopra. Nel frattempo però preparate un sugo di pomodoro con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Quando il vostro sugo è quasi pronto aggiungete delicatamente le polpette e fatele andare fino a che non saranno pronte. Altrimenti se le preferite croccanti potete cuocerle in padella solo con un filo d’olio ed aggiungerle al sugo quando sono pronte. In questo caso vi consiglio di dare una forma leggermente schiacciata alle vostre polpette in modo da girarle comodamente.

Polpette di lenticchie senza glutine

Per preparare delle polpette di lenticchie senza glutine dovete utilizzare il pangrattato formato con pane senza glutine e il pane in cassetta che sia privo di glutine. Non si possono preparare senza pane queste polpette, perché altrimenti si rischia che l’impasto risulti troppo morbido e non stiano insieme gli ingredienti.

Che vino abbinare alle polpette di lenticchie

Le polpette di lenticchie chiamano un vino rosso frizzante come una Bonarda o una Croatina. Vini che donano un senso di freschezza tra un boccone e l’altro.

Come conservare le polpette di lenticchie

Le polpette di lenticchie vanno mangiate subito ben calde, potete però conservarle in frigo per 1 giorno coperte con pellicola trasparente o in un contenitore ermetico. Prima di servirle riscaldate in forno per alcuni minuti.