ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pollo ai peperoni è un secondo piatto di carne bianca preparato con cosce e sovracosce di pollo e peperoni. La carne del pollo è molto leggera e delicata, per questo è ottima se preparata con i peperoni che hanno un sapore ricco e inconfondibile: si creerà così il giusto contrasto che renderà unico il sapore di questo piatto rustico davvero gustoso. C'è da dire che uso cuocere molto i peperoni, mettendoli in padella subito dopo aver rosolato il pollo. Questo fa sì che i peperoni si riducano quasi in crema. Se preferite però un contorno più "consistente" vi basterà aggiungere i peperoni circa 15/20′ prima della fine della cottura del pollo.

Come preparare il pollo ai peperoni.

Pulite il pollo togliendo la pelle, lavatelo e riducetelo a pezzetti.

Pulite i peperoni, eliminate il picciolo, i semi e le membrane bianche interne. Tagliateli a listarelle nel senso della lunghezza e, di seguito, a dadini.

Tagliate le fette di prosciutto cotto in listarelle di circa un centimetro di larghezza e 3/4 centimetri di lunghezza.

In una padella molto ampia, mettete tre cucchiai di olio extra vergine di oliva e uno spicchio di aglio a cui avrete tolto la camicia. Fatelo scaldare e togliete l'aglio quando inizierà a scurirsi. Aggiungete il prosciutto e fatelo rosolare a fiamma vivace.

Aggiungete i pezzi di pollo e salate.

Rosolateli da ambo le parti e, infine, sfumate con il vino bianco.

Cuocete a fuoco alto e, trascorsi un paio di minuti, aggiungete i peperoni e il pomodoro, salate la verdura e pepate. Lasciate cuocere coperto a fiamma medio/bassa per 30 minuti circa rigirando di tanto in tanto.

Servite il pollo ai peperoni ancora caldo.

Consigli.

Negli ultimissimi minuti, nel caso ce ne fosse bisogno perché è rimasto un poco troppo liquido di cottura, togliete il coperchio e fate andare a fiamma vivace. Quando il tutto sarà cotto spegnete il fuoco e impiattate, servire caldo o – ancor meglio – tiepido. D'obbligo infine accompagnare questo pollo ai peperoni con del pane, per poter concludere il pasto con una sontuosa scarpetta!

Il pollo può anche essere tagliato a straccetti e mescolato con i peperoni e le patate.

Per rendere il piatto piccante potete aggiungere un po' di peperoncino: il vostro pollo ai peperoni sarà ancora più gustoso.

Per la realizzazione di questa ricetta scegliete un pollo ruspante, soprattutto se volete una carne più saporita.

Per la preparazione del pollo ai peperoni scegliete cosce e sovracosce, il petto di pollo potrebbe infatti risultare più stopposo. Se però preferite il petto cuocetelo in padella con del burro, dopo averlo passato nella farina: in questo modo la carne risulterà più morbida. Aggiungetelo poi ai peperoni pronti in padella e fate cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti.

Se di solito non digerite i peperoni utilizzate quelli già maturi, possibilmente gialli e rossi, perché sono maggiormente digeribili. Altro consiglio è quello di eliminare bene tutti i filamente bianchi.

Non preparate i peperoni a parte, ma cuoceteli sempre insieme al pollo: durante la cottura, infatti, rilasciano il liquido che permette una cottura più omogena della carne.

La carne bianca del pollo è molto versatile e lega bene con quasi tutti i condimenti. Potete quindi sbizzarrirvi con tante ricette: se amate i sapori speziati potete prepare il gustosissimo pollo al curry  da accompagnare con verdure di stagione, oppure il pollo allo zenzero  per una cena etnica davvero particolare.

Come conservare il pollo ai peperoni.

Potete conservare il pollo ai peperoni in frigo per 2 giorni in un contenitore ermetico. Prima di servirlo riscaldatelo per un paio di minuti nel forno a microonde.