ingredienti
  • Gorgonzola 220 g • 320 kcal
  • Burro 100 g • 79 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 750 kcal
  • Olio d’oliva 25 ml • 901 kcal
  • Grana padano 60 gr
  • Farina di mais bramata, 250 gr • 370 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La polenta concia è un piatto tipico dell'entroterra montano del Nord Italia, molto diffuso in Piemonte e nel Biellese dove si presenta più cremosa. La ricetta deve essere preparata nel paiolo e nella mescola ma, se non si dispone di questi strumenti, potrete utilizzare una pentola normale. Nella tradizione valdostana si usa come formaggio la fontina, messa a fette, e viene alternata a strati di polenta. Ad Oropa, nel biellese, si utilizza la toma semistagionata e si serve, infine, con del burro fuso.

Come preparare la polenta cunsa

Versate l'acqua in una pentola (1). Accendete il fuoco e fate scaldare. Aggiungete l'olio a filo (2) e il sale per insaporire. Versate la polenta dopo pochi minuti (3).

Mescolate con un cucchiaio di frequente in modo che la polenta non si attacchi al fondo (4). Imburrate una teglia e fate il primo strato con polenta (5). Tagliate il gorgonzola a quadratini e mettete in superficie (6). Aggiungete il burro a tocchetti.

Coprite di nuovo con un altro strato di polenta (7) e  ricoprite con del grana padano (8). Preriscaldate il forno a 180° e cuocete la polenta concia (9). Dopo circa 30 minuti, servite la polenta concia nei piatti e gustatela quando il formaggio sarà ancora caldo e filante.

Consigli

Mescolate di frequente la polenta per evitare che si attacchi sul fondo. La polenta concia valdostana prevede l'uso della farina di mais bramata, molto più grossa e più colorata della classica ma più adatta per questa ricetta. Solitamente la polenta concia è servita in ciotole di terracotta che mantengono il calore.

Come riscaldare la polenta

La polenta si può riscaldare a bagnomaria oppure nel microonde. Una valida alternativa è quella di tagliarla a fette e farla riscaldare in una padella antiaderente con poco olio.

Varianti

Per cambiare il sapore usate al posto del gorgonzola il Toma, formaggio tipico piemontese. In alcune zone si usa insaporire la polenta concia con salvia o addirittura cipolla.

Conservazione

La polenta concia si conserva in frigorifero per massimo tre giorni dal giorno della preparazione. Se potete e per evitare che si secchi in superficie avvolgetela con uno strato di pellicola per alimenti.