ingredienti
  • Farina tipo 0 500 gr • 349 kcal
  • Acqua 310 ml • 79 kcal
  • Lievito di birra 20 gr • 325 kcal
  • Sale 1 cucchiaino • 661 kcal
  • Polpa di pomodoro 600 gr • 18 kcal
  • Mozzarella 200 gr • 280 kcal
  • Parmigiano grattugiato qb • 374 kcal
  • Olio di semi 1 lt • 750 kcal
  • Basilico qb • 15 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pizza fritta napoletana è uno street food napoletano e si prepara con il delizioso impasto della pizza ma, al posto di cuocerla nel forno a legna, va fritta. La ricetta della montanara prevede un condimento con i tradizionali ingredienti della pizza margherita. Una volta preparate, potrete offrire queste deliziose pizzette fritte come antipasto caldo.

Come preparare la pizza fritta napoletana

Tritate finemente la cipolla (1) e mettetela in padella a soffriggere con un filo d’olio (2). Unite la polpa di pomodoro e aggiustate di sale (3). Aggiungete un bicchiere d’acqua e lasciate cuocere per circa un’ora, fino a che il sugo non si sarà ristretto al punto giusto.

Versate la farina in una ciotola capiente (4). Intiepidite leggermente l’acqua e sciogliete il lievito. Versate l’acqua sulla farina e iniziate ad impastare. Aggiungete il sale solo dopo 10 minuti di lavorazione dell’impasto. Continuate a lavorare l’impasto fino a che non sarà liscio e omogeneo (5), copritelo con la pellicola e lasciatelo lievitare per circa due ore, fino al raddoppio del volume (6).

Lavorate l'impasto leggermente e dividetelo in sei parti uguali (7). Lavorate l’impasto in modo da ottenere sei palline e schiacciatele con la mano. Posizionate le pizzette su una placca da forno e lasciatele lievitare per altri 30 minuti. Versate l’olio di semi in una padella di ferro e portatelo a temperatura. Immergete la prima pizzetta nell’olio bollente (8) e giratela dopo qualche minuto in modo da farla cuocere in maniera uniforme. Posizionate le pizze cotte su una placca da forno rivestita con carta per fritti (idonea anche alla cottura in forno). Condite ogni pizzetta con sugo di pomodoro (9), mozzarella tagliata a dadini e parmigiano. Infornate le pizzette per circa 5 minuti a 250°, in modo che la mozzarella si sciolga completamente. Servite le pizze fritte ancora calde.

Consigli per una montanara perfetta

  • Immergete l’impasto nell’olio solo quando siete certi che la temperatura sia corretta. Se non possedete un termometro da cucina che vi aiuti utilizzate uno stuzzicadenti lungo e immergetelo al centro della padella, se iniziano a salire le bollicine è il momento giusto per friggere.
  • Per far lievitare meglio il vostro impasto copritelo con la pellicola alimentare e lasciatelo riposare nel forno spento con la luce accesa.
  • Per friggere è sempre meglio utilizzare l’olio di semi di arachide perché ha un punto di fumo abbastanza elevato e non correte il rischio di bruciare le pizze fritte.