ingredienti
  • Rucola 50 gr • 16 kcal
  • Mandorle 30 gr • 575 kcal
  • Olio extravergine di oliva 45 gr • 79 kcal
  • Parmigiano Reggiano 20 gr • 374 kcal
  • Aglio 1/3 di spicchio • 79 kcal
  • Pecorino 25 gr • 332 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pesto di rucola è un condimento delicato che si prepara velocemente, perfetto per condire la pasta in estate, come alternativa al pesto alla genovese, o da spalmare sui crostini: un mix di rucola, parmigiano, pecorino, aglio, mandorle e olio extravergine di oliva. Una salsa ottima per preparare un sugo semplice, veloce e delicato: arricchirete così le vostre pietanze con un condimento dalla consistenza cremosa e dal gusto unico, ideale anche per dare un tocco in più ai vostri piatti di pesce e di carne. Ecco come prepararlo in pochi e semplici passaggi.

Come preparare il pesto di rucola

Pulite bene la rucola, asciugatela e inseritela nel mixer (1). Aggiungete le mandorle (2), l'olio extravergine di oliva, l'aglio e il formaggio tagliato a dadini o grattugiato (3). Tritate il tutto a bassa velocità aggiungendo, di tanto in tanto, il resto dell'olio extravergine a filo, fino ad ottenere una crema densa e amalgamata. Riponete il pesto di rucola in un contenitore e utilizzatelo subito per condire le vostre pietanze, oppure trasferitelo in un contenitore ermetico e conservatelo in frigorifero per qualche giorno.

Consigli

Il pesto di rucola ha un sapore un po' pungente, una sua caratteristica che non è gradita a tutti. Se volete addolcire il vostro pesto di rucola  ci sono una serie di accorgimenti che potete utilizzare:

  • sbollentate le foglie di rucola per 20 secondi;
  • aggiungete alla rucola qualche foglia di basilico;
  • utilizzate dei pinoli oppure 1 cucchiaino di miele;
  • acquistate la rucola tenera, con le foglie più piccole, in quanto è meno amarognola;
  • allungate il pesto finito con panna o yogurt bianco.

Se al momento dell'utilizzo sulla pasta dovesse risultare troppo denso, ammorbiditelo aggiungendo un cucchiaio di acqua di cottura, ricca di amido, che donerà alla salsa una consistenza cremosa.

Varianti

Una delle varianti più conosciute di questa gustosa salsa è il pesto di rucola e noci. Al posto delle mandorle, quindi, utilizzate le noci tostate. Scottate 50 gr di gherigli di noci in acqua bollente per un paio di minuti, scolateli, lasciateli intiepidire e spellateli. Lavate bene 100 gr di rucola, fate sgocciolare, asciugate con un canovaccio pulito e mettetela nel frullatore. Aggiungete le noci, 25 gr di parmigiano, 25 gr di pecorino, 1/2 spicchio d'aglio, sale e 50 ml di olio extravergine d'oliva. Azionate il frullatore a velocità bassa, aggiungete altri 50 ml di olio a filo e frullate fino ad ottenere una consistenza cremosa e liscia.

Come condire la pasta con il pesto di rucola

Il pesto di rucola si sposa benissimo con qualsiasi tipo di pasta come i tonnarelli o le penne rigate. Provate a fare un sugo con i pomodorini per un ottimo piatto di pasta fredda oppure ad unire la ricotta per un primo piatto veloce. Scolate la pasta al dente, aggiungete il pesto, amalgamante bene gli ingredienti e unite un pizzico di pepe nero. Mantecate per qualche secondo la pasta nel pesto di rucola a fiamma vivace e impiattate.

Come conservare il pesto di rucola

Potete conservare il pesto di rucola in barattoli con chiusura ermetica fino a 3 giorni, con un dito di olio sopra. Se all'utilizzo dovesse risultare denso, aggiungete un altro goccio di olio o un po' di acqua di cottura. Potete anche congelarlo in vasetti monoporzione da utilizzare all'occorrenza.