ingredienti
  • Miele 25 g • 750 kcal
  • Acqua 45 ml • 21 kcal
  • Zucchero di canna 60 gr • 380 kcal
  • Farina tipo 00 130 g • 750 kcal
  • Cannella 1 cucchiaino
  • Zenzero 1 cucchiano • 80 kcal
  • Burro 50 gr • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I pepparkakor sono dei biscotti svedesi allo zenzero con aroma di cannella e si preparano durante il periodo di Natale non solo in Svezia ma anche nel Regno Unito, in Australia e in Nuova Zelanda, dove sono conosciuti come "ginger snaps". Sono molto semplici da realizzare ma bisogna prestare attenzione ad alcuni passaggi che vi indicherò nel corso della ricetta.

Come preparare i pepparkakor

In un pentolino mettete lo zucchero di canna con il miele (1). Fate sciogliere a fiamma dolce (2) e aggiungete il burro (3).

Aggiungete la cannella e lo zenzero (4). A parte setacciate la farina in una ciotola (5). Versate il caramello (6).

Mescolate (7) e, quando avrete formato un panetto, lasciatelo riposare per 12 ore coperto da pellicola. In una carta forno stendete la pasta (8) e aggiungete della farina se si appiccica (9).

Quando la pasta sarà stesa completamente posizionate gli stampini e create la forme tipiche del Natale (10). Procedete così fino a esaurimento ingredienti (11). Cuocete a forno ventilato per 10 minuti a 200° (12). Fate raffreddare i pepparkakor completamente, sollevateli dalla teglia e serviteli.

Consigli

  • Per preparare dei pepparkakor perfetti, cuocete lo zucchero con il miele a fiamma molto bassa per evitare che il fondo si bruci lasciando un sapore sgradevole al palato.
  • Per far riposare l'impasto non è necessario riporlo in frigorifero. Tuttavia, se decidete di fare i biscotti fuori stagione, quindi con le temperature alte, è consigliabile lasciarli al fresco.
  • Non cuocete troppo a lungo i biscotti perché si bruceranno. I pepparkakor sono molto sottili e non spaventatevi se inizialmente vi sembreranno duri. Fate dei buchetti sopra i biscotti, fate passare un filo e legateli. In questo modo potete appenderli all'albero di Natale.

Varianti

In molte ricette si aggiungono anche i chiodi di garofano. Altro ingrediente da utilizzare (non sempre è necessario) è il bicarbonato di sodio. Potete guarnire la superficie dei biscotti con della glassa per creare delle faccine o del colorante alimentare per dargli una cromatura differente.

Conservazione

I pepparkakor si conservano in una scatola di latta ben sigillata anche per un paio di mesi. Si sconsiglia di lasciarli aperti perché potrebbero seccarsi eccessivamente.