ingredienti
  • Penne rigate 360 gr
  • Pomodorini ciliegia o datterini 20
  • Cipolla 1 • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Peperoncino 1 • 29 kcal
  • Origano tritato q.b.
  • Vodka 1/2 bicchiere • 231 kcal
  • Panna fresca liquida 200 ml • 600 kcal
  • parmigiano grattuggiato 50 gr
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le penne alla vecchia bettola sono un tipico primo piatto da osteria, una pietanza appetitosa ed economica che vi farà venire l'acquolina in bocca. Per la preparazione vi basterà tagliare i pomodorini freschi e insaporirli in padella con aglio, cipolla e peperoncino, sfumandoli con la vodka, saranno poi arrostiti in forno per circa mezz'ora: si tratta di un passaggio che allungherà un po' i tempi di preparazione, ma il risultato finale vi ripagherà della lunga cottura. I pomodori saranno poi frullati con la panna, realizzando così un condimento cremoso per le vostre penne. Una volta pronta, potete servire la pasta alla vecchia bettola, calda e cremosa, per un pranzo informale con gli amici.

Come preparare le penne alla vecchia bettola

Rosolate in padella l'aglio schiacciato, la cipolla e il peperoncino tritati, aggiungete anche l'origano secco, sfumate con la vodka e unite i pomodorini lavati a tagliati a pezzetti. Salate, pepate e cuocete per pochi minuti. Trasferite il tutto in una teglia e cuocete in forno a 180° per mezz'ora, mescolando almeno due volte. Versate il pomodoro in un contenitore e frullate il tutto, aggiungete la panna e continuate la cottura sul fuoco per alcuni minuti, spegnete e aggiungete una spolverata di parmigiano grattugiato. Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente e salata.

Scolatela al dente e versatela direttamente nella nel condimento, mantecate e condite con prezzemolo e origano tritato e una spolverata di parmigiano. Le vostre penne alla vecchia bettola sono pronte per essere servite.

Consigli

Per la preparazione della pasta alla vecchia bettola, oltre alla penne potete utilizzare le pennette, i paccheri, i rigatoni, le caserecce o comunque formati con la superficie rugosa, che trattengono bene il condimento.

Se avete la padella adatta alla cottura in forno potete metterla direttamente nel forno per completare la preparazione dei pomodori.

Nella nostra ricetta abbiamo proposto la versione originale della pasta alla bettola, con la cottura dei pomodori in forno. Se avete necessità di velocizzare i tempi, potete continuare la cottura sul fuoco.

Per ottenere una pietanza meno piccante, eliminate i simini interno del peperoncino, prima di tritarlo.

La vodka può essere omessa, se volete ottenere un sapore più delicato, oppure potete sostituirla con il vino bianchi.

Conservazione

Consumate la pasta alla vecchia bettola appena preparata. Potete però preparare il sugo in anticipo e conservarlo in frigo per 2 giorni all'interno di un contenitore in vetro chiuso ermeticamente, oppure potete congelarlo. Ricordate però di aggiungere la panna solo quando riscalderete il sugo.