ingredienti
  • Penne rigate 200 g
  • Salmone affumicato 100 g
  • Panna 60 ml • 335 kcal
  • Vodka 25 ml • 231 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Aneto q.b.
  • Scalogno 1 • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le penne al salmone sono un primo piatto classico degli anni '80 quando la panna era all'apice del suo successo in cucina. La ricetta di questa pasta al salmone è facile da preparare ed è veloce perché il salmone affumicato si trova in busta e non necessita di essere, quindi, pulito.

Come preparare le penne con panna e salmone

Tagliate il salmone in pezzi non troppo piccoli (1). Pulite e tagliate lo scalogno (2). In padella, aggiungete il burro (3),

fate soffriggere lo scalogno (4), aggiungete il salmone (5) e sfumate con la vodka (6).

Aggiungete la panna (7), lasciate restringere per un minuto appena e spegnete il fuoco.
Mentre il condimento si starà insaporendo, cuocete le penne in abbondate acqua salata, scolatele al dente e fatele mantecare in padella con il fuoco a fiamma bassa (8). Servite con un pizzico di pepe (9) e di aneto.

Varianti

Una delle diatribe più consumate sulla ricetta originale delle penne al salmone è quella dell'utilizzo del pomodoro. Di certo, potrete scegliere se utilizzarlo o meno in base al risultato che vorrete ottenere; aggiungerlo significherebbe dare un colore più intenso al condimento e un sapore un po' più aspro. Il mio consiglio è quello di usare, se lo gradite, il concentrato di pomodoro (per le dosi indicate in precedenza potrete aggiungerne un cucchiaino).
Si sa che il prezzemolo, negli anni '80, fosse un altro grande must, è per questo che potrete utilizzarlo al posto dell'aneto; se, invece, volete accentuare la nota pungente e allo stesso tempo profumata della cipolla, terminate il piatto con qualche filo di erba cipollina.

Come fare il soffritto delle penne al salmone: scalogno, aglio o cipolla?

Nel caso della ricetta che vi ho appena presentato, ho utilizzato lo scalogno per il soffritto il cui sapore è un mix equilibrato tra cipolla e aglio. Il soffritto per le penne al salmone, però, può variare a vostro piacimento, tenete solo a mente le seguenti classiche regole:

Quando utilizzare l'aglio

L'aglio si utilizza normalmente per cotture leggere in quanto se troppo cotto risulta amaro, mentre mantiene un gusto forte e pungente quando è crudo.
Il consiglio, nel caso delle penne al salmone, è quello di utilizzarlo in camicia, a fuoco basso e levarlo una volta che abbia lasciato il suo odore nell'olio.

Quando utilizzare la cipolla

Comunemente, si utilizzano le cipolle dorate nel caso di cotture lunghe, bianche quando si vuole dare sapore ad un piatto e rosse il più delle volte nelle preparazioni a crudo. Di conseguenza, nel nostro caso, l'ideale sarebbe quello di utilizzare nel soffritto quelle bianche.

Come conservare le penne al salmone

Essendo un piatto espresso, il consiglio è quello di mangiarle appena pronte. Se dovessero avanzare, però, potreste conservarle in un contenitore ermetico in frigorifero per un giorno.

Consigli

  • Non fate cuocere troppo il salmone e non tagliatelo troppo piccolo, in questo modo eviterete che diventi stopposo, asciutto ed esageratamente spezzettato.
  • Potete sostituire la vodka con il cognac, questo però darà un sapore più dolce al piatto, così come se al posto dello scalogno utilizzerete la cipolla.