ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Per fare una marmellata in casa più naturale e conservarla meglio, è necessario usare la pectina. La pectina è un polisaccaride ed è presente in natura in frutti di bosco, mele e altri frutti. Una volta riscaldata con lo zucchero e un acido come il succo di limone, crea un gel necessario per dare una consistenza gelatinosa alle marmellate e alle conserve.

A livello industriale la pectina viene realizzata partendo da prodotti naturali, come agrumi o bucce di mele, per poi aggiungere conservanti, sostanze chimiche e dolcificanti.

Nelle marmellate fatte in casa la pectina, invece, funziona da gelificante ma, inoltre, ha anche numerose proprietà benefiche per il nostro organismo poiché la pectina è una fibra e pulisce il nostro colon.

Come fare la pectina naturale in casa.

  1. Lava le mele ma senza sbucciarle e senza togliere il torsolo
  2. Tagliale a pezzi e mettile in una pentola capiente
  3. Aggiungi quattro bicchieri d'acqua e due cucchiai di succo di limone
  4. Fai bollire il composto per una quarantina di minuti fino a quando si riduce quasi della metà, poi filtralo attraverso una garza
  5. Fai bollire il succo per altri 20 minuti
  6. Versa il succo in vasetti sterilizzati, chiudili ermeticamente e conservali in frigorifero

Quanta pectina devo utilizzare per fare un'ottima marmellata?

Non è semplice rispondere a questa domanda perché il contenuto di pectina biologica varia tanto, anche in una stessa stagione. Eppure c'è un modo per capirlo: se stai facendo una marmellata di fragole, è necessario utilizzare più pectina rispetto a una marmellata di more, ad esempio, perché le more contengono naturalmente più pectina delle fragole. Quindi ti consiglio di controllare sempre il contenuto di pectina di ogni frutto perché più maturo è il frutto, più sono bassi i livelli di pectina.