ingredienti
  • Per una teglia di patate duchessa
  • Burro 50 gr • 750 kcal
  • Uova 1 • 600 kcal
  • Parmigiano Reggiano 60 gr • 374 kcal
  • Noce moscata un pizzico
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Patate 400 gr, a pasta rossa • 661 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le patate duchessa o duchesse sono un contorno di origine francese dalla forma elicoidale, croccanti fuori e con un morbido ripieno, da preparare per accompagnare i vostri secondi piatti. Si utilizza la bocchetta di una sac à poche per conferirgli la loro forma caratteristica e si può utilizzare anche il purè di patate avanzato per prepararle. Vi serviranno pochi ingredienti, ma necessari, per la buona riuscita della ricetta: burro, uova, parmigiano reggiano, noce moscata e, ovviamente, patate con la buccia liscia. Se le preferite molto croccanti all'esterno, spennellate la superficie con un tuorlo d'uovo sbattuto prima di farle cuocere in forno.

Come si fanno le patate duchessa

Lessate le patate in acqua bollente, scolatele, raffreddatele sotto un getto di acqua fredda e sbucciatele.

Tagliate a dadini il parmigiano e grattugiatelo con un frullatore elettrico o con una grattugia.

Munitevi di uno schiacciapatate e metteteci dentro una mezza patata per volta. Schiacciate e raccogliete le patate in una pentola.

Aggiungete il burro tagliato a dadini,

l'uovo intero

e infine il parmigiano grattugiato, una bella grattata di noce moscata e il sale.

Amalgamate bene il tutto e cuocete su una fiamma bassa. Continuate ad amalgamare il composto per far sciogliere il burro fino a farlo diventare liscio e omogeneo.

Mettete il composto in una sac à poche con bocchetta a stella grande. Foderate una teglia da forno con della carta oleata e create delle piccole rosette di patate.

Fate scaldare bene il forno e mettetele a cuocere a 180° per circa nove minuti. Controllatele spesso e spegnete solo quando avranno fatto una leggera crosticina ambrata. Servite le patate duchessa accompagnandole ad arrosti, pesci e altre pietanze.

Consigli

Per preparare le patate duchessa avrete bisogno di uno schiacciapatate, un accessorio da cucina molto utile per lavorare le patate. Vi consiglio di acquistare gli schiacciapatate in alluminio, facili da lavare  (anche se non vanno messi in lavastoviglie) e più resistenti rispetto alla versione in plastica. Il trucco per farli durare, come leggerete nella ricetta, è non riempirli troppo di composto, per non rischiare di far leva in maniera troppo violenta e rompere il manico (l'alluminio è comunque un metallo "morbido")

Varianti

Le patate dauphine sono una variante delle patate duchessa la cui ricetta prevede l'aggiunta di pasta choux unito al purè di patate e senza l'utilizzo di zucchero. Alcuni le considerano dei bignè di patate perché sono gonfi e soffici e sono consigliabili se volete trovare un'alternativa alle patate bollite.

Ultimamente sono molto apprezzate le patate duchessa con sorpresa, una variante molto fedele alla ricetta tradizionale ma con un ripieno speciale creato con un formaggio tipo Edamer e la pancetta. Fate così: poco prima di trasferire le patate nel forno, fate una cavità e disponete all'interno il formaggio e la pancetta che avrete tagliato precedentemente a dadini.