ingredienti
  • Patate della Sila 1 Kg
  • Cipolla rossa di Tropea 250 gr
  • Olio extravergine d’oliva 60 gr • 21 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le patate sono un ingrediente versatile, molto utilizzato in cucina e apprezzato da tutti. In questa ricetta prepareremo le patate mpacchiuse, un piatto tipico calabrese, in particolare della città di Cosenza. Queste deliziose patate devono il loro nome al fatto che, una volta pronte, risulteranno "mpachiuse", cioè appiccicate tra loro, grazie al metodo di cottura che ci permetterà di ottenere patate croccanti fuori e morbide dentro: un mix tra le patate al forno e quelle fritte. La patate mpacchiuse possono essere arricchite con diversi ingredienti, nel nostro caso utilizzeremo la cipolla di Tropea, uno degli abbinamenti più classici e apprezzati, ma potete aggiungere anche pancetta, funghi porcini, peperoni e non solo. Per quanto riguarda le patate, il consiglio è di utilizzare quelle della Sila o, in alternativa, le patate gialle. Ecco come prepararle in pochi e semplici passaggi.

Come preparare le patate mpacchiuse

Lavate le patate, pelatele e tagliatele a fette spesse di circa 3 mm. Tagliate anche la cipolla a fettine. Fate scaldare l'olio in un tegame, aggiugete le patate, salate e coprite con un coperchio. Cuocete per una decina di minuti senza mescolare e senza muovere la padella. Sollevate poi il coperchio, unite le cipolle, coprite di nuovo e cuocete per 20 minuti agitando il tegame di tanto in tanto, ma senza girare, per evitare che le patate si attacchino al fondo. Scoprite e cuocete per altri 15 minuti a fuoco medio, mescolando ogni tanto, ma non spesso: saltatele per un paio di volte oppure mescolatele delicatamente. Una volta che le patate saranno ben dorate sollevatele con una schiumarola e adagiatele su un piatto da portata. Le vostre patate mpacchiuse sono pronte per essere servite ben calde.

Consigli

Chi preferisce potrà insaporite le patate mpacchiuse con uno spicchio d'aglio e del peperoncino, da aggiungere in padella con le cipolle.

Potete poi arricchire la ricetta con i funghi porcini, la pancetta o con gli ingredienti che preferite: una volta imparato il metodo di cottura, potete prepararle come più vi piace. Per donare un sapore particolare, potete aggiungere anche del gorgonzola: aggiungetelo a tocchetti, a fine cottura, sulle patate ancora calde. Sciogliendosi, renderà le patate mpacchiuse ancora più saporite.

In alternativa potete cuocere le patate mpacchiuse al forno a 180°C per 30-35 minuti.

Se non riuscite a trovare le patate della Sila, potete utilizzare le patate a pasta gialla.

Le patate mpacchiuse si servono solitamente come contorno, ma sono perfette anche come antipasto, accompagnate da salumi e formaggi.

Conservazione

Si conservano in frigo per 2 giorni al massimo, all'interno di un contenitore ermetico.