ingredienti
  • Pasta lunga 500 g
  • Piselli 250 g • 48 kcal
  • Latte 30 ml • 32 kcal
  • Brie 100 g
  • Provola 200 g • 300 kcal
  • Sale 1 pizzico • 79 kcal
  • Olio d’oliva q.b. • 901 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta pasticciata è un primo piatto da preparare con salumi, formaggi, sughi, legumi o verdure ed è la classica ricetta per recuperare gli avanzi. Conosciuta anche nella versione con pomodoro e besciamella, ve la propongo nella variante bianca vegetariana.

Come preparare la pasta pasticciata

Fate bollire l'acqua della pasta e salate. In un tegame mettete i piselli (1) e aggiungete il latte a filo (2).Mescolate finché il tutto non risulterà abbastanza cremoso. Buttate la pasta (3),

scolatela (4) e rimettetela nella casseruola della cottura (5). Aggiungete i piselli (6).

Saltate con un altro po' di latte (7). Prendete una teglia rettangolare da forno, oleate e mettete il primo strato di pasta e piselli (8). Aggiungete i formaggi (9).

Sovrapponete il secondo strato (10) e farcite di nuovo (11) allo stesso modo di prima. Cospargete con pangrattato, sale e una grattugiata di pepe nero. (12) Infornate a 200° per 30 minuti e servite subito la pasta pasticciata.

Consigli

La pasta pasticciata è un'ottima soluzione anche per quando avete troppi ingredienti in frigorifero e non sapete che cosa farne. Di solito è una ricetta che si consuma con la pasta corta, ma come avrete visto anche quella lunga si presta abbastanza per la preparazione e la buona riuscita. Spaghetti, linguine, ma anche tagliolini e tagliatelle. Ricordatevi che se il tutto tende ad asciugarsi troppo è meglio aggiungete un po' d'olio extravergine d'oliva oppure di latte. Sarebbe meglio la prima opzione.

Varianti

Come avrete notato abbiamo preparato la pasta pasticciata senza besciamella: decisamente più leggera ma comunque cremosa grazie alla presenza di due tipi di formaggi e del latte. Più adatta ai vegani è invece la pasta pasticciata con verdure, da farcire con le varietà e gli abbinamenti che preferite. Al posto del pangrattato, potete cospargere sulla pasta pasticciata il parmigiano grattugiato o il grana padano.

Conservazione

Conservate la pasta pasticciata in frigorifero per due giorni al massimo, in un contenitore ermetico, coperta da pellicola per alimenti.